Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, l'appello dei pediatri: "Fateci vaccinare i bambini contro le altre malattie"

© AFP 2021 / JONATHAN NACKSTRANDBambini a scuola
Bambini a scuola - Sputnik Italia, 1920, 30.04.2021
Seguici su
Secondo la Federazione Italiana Medici Pediatri l'emergenza Covid avrebbe portato ad una “diminuzione delle coperture vaccinali per malattie prevenibili come polmoniti, meningiti, morbillo e varicella”.
“La vaccinazione anti Covid-19 è la priorità ma è fondamentale non lasciare indietro l’immunizzazione di routine che, se ulteriormente trascurata, potrebbe avere gravi e durature ripercussioni sulla salute dei nostri bambini". È questo l’appello dei pediatri italiani nella settimana dell’Oms per le vaccinazioni.
L’impegno degli ambulatori sul fronte della lotta al Covid, segnalano i medici che si occupano della cura dei più piccoli, ha condotto ad una “diminuzione delle coperture vaccinali per malattie prevenibili come polmoniti, meningiti, morbillo e varicella”.
Francesco Paolo Figliuolo - Sputnik Italia, 1920, 30.04.2021
Covid Italia, Figliuolo: "Per luglio vaccinato il 60%", possibile 'no' alle classi di età
Lo riporta l’agenzia Agi, che ha intervistato il presidente della Federazione Italiana Medici Pediatri, Paolo Biasci, che ha annunciato la firma di un “Protocollo d’Intesa con il ministero della Salute, che ci permette di occuparci interamente del Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale, oltre che della vaccinazione Covid quando sarà disponibile un vaccino per l’età pediatrica, ma occorre un deciso input alle Regioni, affinché mettano in moto accordi attuativi a livello locale".
In questo modo gli ambulatori di igiene pubblica, sottolinea Biasci, possono concentrarsi sull’assistenza ai malati di Covid e sul “contenimento della pandemia”, senza però trascurare le vaccinazioni di routine nei bambini.
I pediatri di famiglia, assicura anche Giorgio Conforti, che si occupa dell’area vaccini della federazione, sono pronti  “a vaccinare contro il Covid-19 genitori e caregiver dei bambini fragili sollevando dal compito i Servizi di Prevenzione su tutto il territorio nazionale”.

A giugno le prime vaccinazioni anti-Covid per i bambini

Siringa con il vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19  - Sputnik Italia, 1920, 29.04.2021
Dati su casi di trombosi dopo vaccinazione con Pfizer e Moderna, ma Ema dice no ad indagine
Negli studi pediatrici, oltre 7mila su tutto il territorio, si potranno quindi organizzare anche le somministrazioni dei vaccini per i giovani sotto i 16 anni.
Intanto, ieri Ugur Sahin, il fondatore della BioNtech, l’azienda farmaceutica di Magonza che assieme a Pfizer ha sviluppato uno dei vaccini anti-Covid attualmente in commercio, intervistato dal settimanale tedesco Der Spiegel, ha annunciato di aver presentato negli Usa “i dati degli studi sui giovani dai 12 ai 15 anni”, per chiedere l’autorizzazione della Fda.
Anche in Europa, ha aggiunto, “siamo agli ultimi passi prima della richiesta” per la vaccinazione dei ragazzi dai 12 anni in su, che potrebbe essere presentata tra qualche giorno.
Le prime somministrazioni, quindi, ha fatto sapere Sahin, potrebbero prendere il via dall’inizio di giugno. Per settembre, invece, assicura il Ceo di BioNtech, potrebbe arrivare l’ok alla somministrazione per tutte le fasce d’età.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала