Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Scoperta enorme discarica sottomarina di sospetti rifiuti tossici al largo della California - Video

CC0 / / Sott'acqua
Sott'acqua - Sputnik Italia, 1920, 28.04.2021
Seguici su
Scienziati dell’Istituto Oceanografico di San Diego affermano di aver scoperto una discarica sottomarina che potrebbe contenere fino a 25.000 barili di DDT scaricati al largo della costa meridionale della California vicino all'isola di Catalina, risalente ai tempi della Seconda Guerra Mondiale.
Ben 27.345 immagini di oggetti "simili a barili" sono state catturate dai ricercatori della Scripps Institution of Oceanography dell'Università della California di San Diego che hanno mappato più di circa 150 km2 di fondale marino tra l'isola di Santa Catalina e la costa di Los Angeles in una regione sospettata da tempo di essere stata utilizzata come discarica marina per sostanze chimiche.
I registri storici delle spedizioni mostrano che le aziende industriali della California meridionale utilizzarono il bacino come discarica fino al 1972, quando venne infine emanato il Marine Protection, Research and Sanctuaries Act, noto anche come Ocean Dumping Act.
La ricerca ha quindi portato alla luce quello che in molti da tempo sospettavano ma non era mai stato possibile dimostrare, aggiungendo il fatto che il fenomeno, per quantità, potrebbe essere ancora peggiore delle previsioni più pessimistiche.
Il territorio coperto era "sbalorditivo", ha detto Eric Terrill, capo scienziato della spedizione e direttore del Marine Physical Laboratory presso Scripps Institution of Oceanography.
I droni sottomarini che utilizzano la tecnologia sonar hanno catturato immagini ad alta risoluzione di barili che riposano a 900 metri di profondità lungo il ripido fondale marino.
“L'indagine fornisce una mappatura del posizionamento dei barili, anche se spetterebbe ad altri confermare attraverso il campionamento dei sedimenti che i contenitori contenessero DDT. Si stima che tra 320 e 640 tonnellate di DDT siano state scaricate nell'area, a 20 chilometri da Los Angeles e 13 miglia dall’isola di Catalina.
L'impatto a lungo termine sulla vita marina e sugli esseri umani è sconosciuto, ha affermato Lihini Aluwihare, oceanografo chimico e professore di geoscienze, che nel 2015 è stato coautore di uno studio che ha trovato elevate quantità di DDT e altre sostanze chimiche prodotte dall'uomo nel grasso di delfini morti per cause naturali.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала