Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia pronta a reagire se verrà tagliata fuori dallo Swift

© Foto : Facebook / SWIFT CommunityThe Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication (SWIFT)
The Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication (SWIFT) - Sputnik Italia, 1920, 28.04.2021
Seguici su
La minaccia statunitense di scollegare la Russia dal sistema Swift (Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication) pende sulla testa di Mosca da diversi anni, tuttavia la Russia è preparata a rispondere creando un'alternativa nazionale nota come SPFS, acronimo russo per 'System for Transfer of Financial Messages'.
Lo ha sostenuto Andrey Krutskikh, rappresentante speciale del presidente russo per la cooperazione internazionale sul campo della sicurezza informatica.
"Che ci provino pure... Relativamente all'assicurazione tecnologica e politico-militare contro la disconnessione, bisognerebbe chiedere agli esperti ad hoc in queste aree. Ma il nostro 'treno blindato si trova sul binario laterale' per così dire, abbiamo piena fiducia nella nostra forza e nella potenza della nostra risposta", ha detto Krutskikh, riferendosi alla famosa canzone sovietica del periodo precedente alla Seconda Guerra Mondiale.
In precedenza il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha detto a Sputnik che la Russia ha le basi per un'alternativa allo Swift e che il governo e la Banca centrale "dovrebbero fare di tutto per rendere questa base affidabile, per garantire la completa indipendenza e tutelarci dai danni che qualcuno potrebbe cercare di infliggerci".
All'inizio di quest'anno Lavrov aveva incoraggiato la Russia ed i suoi partner stranieri a rinunciare all'uso del dollaro americano nel commercio e a creare alternative ai sistemi di pagamento controllati dall'Occidente.
I timori che gli Stati Uniti ed i loro alleati possano isolare la Russia dal sistema Swift esistono dal 2014 con il peggioramento delle relazioni tra Mosca e l'Occidente per la crisi politica e la guerra civile in Ucraina. Voci di preparativi per un taglio sono riemerse nelle ultime settimane sullo sfondo del peggioramento delle relazioni tra il Cremlino e l'amministrazione Biden, con Washington che ha colpito Mosca con nuove sanzioni e minacciato altre misure per far pagare il "comportamento" russo contrario agli interessi nazionali americani.
Lo Swift è utilizzato da oltre 11.000 banche e altre organizzazioni finanziarie in circa 200 Paesi ed è visto come una componente vitale dell'attuale ordine mondiale del sistema bancario globalizzato.
Nel 2014 la Russia ha iniziato a sviluppare il proprio sistema noto come SPFS. Entro il 2019, diverse centinaia di istituzioni si erano collegate al sistema, con la Banca centrale russa che annunciava che otto banche straniere si erano unite o stavano per aderire a questo sistema.
L'anno scorso esperti di finanza e di mercati dei capitali hanno riferito a Sputnik che sebbene scollegare la Russia dallo Swift potrebbe creare alcuni problemi temporanei per il Paese, inclusi i suoi accordi internazionali e le attività sui mercati dei cambi, questa decisione avrebbe inoltre colpito l'economia statunitense che fatica a uscire dalla sua peggiore crisi economica dai tempi della Grande Depressione.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала