Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid in India, pandemia fuori controllo: più di 350 mila contagi in 24 ore - Video

© REUTERS / Adnan Abidi Родственники у погребального костра с телом человека, умершего от коронавируса в Нью-Дели
Родственники у погребального костра с телом человека, умершего от коронавируса в Нью-Дели - Sputnik Italia, 1920, 26.04.2021
Seguici su
Il nuovo record di contagi per il quinto giorno consecutivo sta mettendo a dura prova il sistema sanitario indiano, ormai al collasso. Intanto giungono dal Paese le immagini shock dei corpi cremati in massa in aree improvvisate.
Prosegue il record negativo dell'India che per il quinto giorno consecutivo segna un picco di contagi, 352.991 in 24 ore.
E' il più alto numero di infezioni giornalieri al mondo.
Cresce drammaticamente il numero dei casi di infezione, oltre 17,3 milioni in totale, circa 2 milioni solo nell'ultima settimana, secondo i dati rilevati dalla John Hopkins University. 
La recrudescenza dei contagi ha fatto precipitare il Paese in un'emergenza sanitaria peggiore rispetto alla prima ondata della scorsa primavera. Il numero dei decessi è cresciuto in maniera preoccupante e dal 21 aprile si attesta al di sopra delle 2.000 vittime al giorno.
Nelle ultime 24 ore è stato toccato il numero record di 2.812 morti. 

​Gli ospedali sono quasi al collasso a causa della terza ondata e si moltiplicano gli appelli per le scorte di ossigeno, sempre più difficili da trovare. Il tragico aumento delle morti sta mettendo a dura prova gli obitori e la capacità di sepolture. Per smaltire le salme vengono improvvisate cremazioni di massa.
Le immagini shock delle pire date alle fiamme in luoghi improvvisati sono state diffuse sui social e dalle principali agenzie d'informazione.

​Speranza vieta l'ingresso in Italia

A causa dell'allarmante situazione sanitaria provocata dalla diffusione della variante indiana, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha vietato l’ingresso in Italia ai viaggiatori che negli ultimi 14 giorni sono stati in India. Fanno eccezione i residenti in Italia che potranno rientrare con tampone in partenza e all'arrivo e con obbligo di quarantena.
Roberto Speranza, ministro della Salute - Sputnik Italia, 1920, 25.04.2021
Covid, Speranza: Ingresso in Italia vietato a chi è stato in India negli ultimi 14 giorni
I cittadini che si siano trovati in India nelle ultime due settimane e si trovino già in Italia sono inoltre invitate a sottoporsi a tampone contattando i dipartimenti di prevenzione.

Gli Usa offrono aiuto

Questa domenica il primo ministro indiano Narendra Modi, in un discorso alla radio, ha esortato tutti i cittadini a vaccinarsi contro il Covid-19 e alla cautela dinnanzi a "questa tempesta ha scosso la nazione". 
Nello stesso giorno il segretario di Stato Usa, Anthony Blinken ha promesso di "distribuire rapidamente ulteriore sostegno al popolo indiano" mentre il paese combatte un'ondata mortale di COVID-19. 
​L'India è il secondo Paese al mondo per numero di contagi dopo gli Stati Uniti, seguito da Brasile e Francia, secondo i dati riportati dalla John Hopkins University. Per quanto riguarda i decessi, invece, è quarto dopo Stati Uniti, Brasile e Messico.
In tutto il mondo il numero di contagi superano quota 147 milioni, mentre i decessi dovuti al Covid-19 sono oltre 3,1 milioni di morti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала