Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, Crisanti lancia l'allarme sulle riaperture: "non ci sono le condizioni"

Andrea Crisanti - Sputnik Italia, 1920, 26.04.2021
Seguici su
Il professore dell'Università di Padova è pessimista sulle nuove riaperture e lancia l'allarme sul rischio di una nuova ondata di contagi provocata da un allentamento delle restrizioni.
Nel giorno in cui in Italia riaprono bar e ristoranti all'aperto e la maggior parte delle regioni torna in zona gialla,  il virologo Andrea Crisanti lancia l'allarme sul rischio che gli allentamenti alle restrizioni provochino una nuova ondata di contagi. Per l'esperto, intervistato dalla Gazzetta del Mezzogiorno, non ci sono ancora le condizioni per abbassare la guardia. 
"Si presenterà un rischio legato all'elevato numero di casi positivi che ci sono ogni giorno. Non ci sono le condizioni per una apertura in sicurezza, come l'Inghilterra. Non sarà come a Londra", afferma Crisanti. 
Bandiere britanniche, europee e scozzesi fuori dal parlamento ad Edinburgo, all'indomani del referendum Brexit - Sputnik Italia, 1920, 26.04.2021
Covid, da oggi riaperture in Irlanda e Scozia: inizia il ritorno alla normalità
E' scettico sulla possibilità che con le riaperture si mantenga il rispetto delle norme anti-contagio, come distanziamenti e uso di mascherine. 
"Se apro tutto come si pensa che la gente possa usare precauzioni?", la domanda retorica del professore di Padova. 

Vaccini

Per Crisanti la classifica delle vaccinazioni in Italia “è una graduatoria che risente di propaganda e retorica".
La questione posta dall'esperto non è quante ma quali persone vengono vaccinate, e in questo senso "è più importante seguire la percentuale di persone anziane e fragili vaccinate, elemento importante dal punto di vista della salute pubblica. La priorità deve essere quella di mettere in sicurezza anziani e fragili", ha spiegato

Scuola

Patrizio Bianchi, ministro dell'Istruzione  - Sputnik Italia, 1920, 23.04.2021
Scuola, Bianchi: "Direzione di marcia è presenza al 100%"

Da oggi gli tutti gli alunni fino alla terza media torneranno sui banchi di scuola, mentre la maggior parte degli studenti delle superiori avrà lezione in presenza. Secondo l'esperto la scuola resta un'incognita, perché "non siamo ancora in grado di identificare, all’interno, un rischio o rischi specifici", quindi "qualsiasi decisione è presa senza sufficienti informazioni scientifiche".

Per quanto riguarda la Dad il professore sottolinea che serve a limitare i contagi a condizione che le scuole siano tutte chiuse. 

Turismo 

L'ingresso dei turisti deve essere regolato con una politica nazionale e con le aperture "è intollerabile che non ci siano regole rispetto agli arrivi in Italia", dice Crisanti. "Non avere regole è da dilettanti", aggiunge.
"Se devono venire da noi turisti stranieri, tamponi prima e dopo, in alcuni casi anche quarantena. Chi proviene da stati dove è presente una particolarità particolarmente pericolosa dovrebbe attenersi alle disposizioni che l'Inghilterra ha stabilito per gli ingressi dall'India: 15 giorni di quarantena ‘vigilata’ in albergo, tampone preventivo, e poi nuovi test dopo due, otto e quattordici giorni”, spiega. 
Il virologo avvisa che basta guardare a quanto sta succedendo in Brasile per capire che non basterà l'arrivo del caldo per migliorare la situazione dei contagi e che la prossima estate non sarà come quella del 2020. 
"Sarà una stagione completamente diversa, con maggiore trasmissione dei contagi. Ma c'è un'altra partita doppia e essenziale da giocare, quella di vaccinare più persone possibili e tentare di bloccare l'ingresso dall'estero in Italia di nuove varianti resistenti al vaccino”, conclude.
Ad oggi in Italia sono state somministrate 17.751.562 dosi di vaccino contro il Covid-19 a fronte di 19.880.040 dosi consegnate in totale, secondo il report ufficiale di Aifa sulla campagna di vaccinazione. Le persone immunizzate con la doppia dose sono oltre 5,2 milioni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала