Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Elezioni parlamentari in Albania, vigilia di tensione

© Fotolia / OllirgTirana, Albania
Tirana, Albania - Sputnik Italia, 1920, 24.04.2021
Seguici su
Il 25 aprile in Albania si terranno le elezioni per la camera legislativa. Per i 140 posti nel parlamento concorrono 46 partiti e tre coalizioni. Circa 3,6 milioni di cittadini hanno il diritto di voto.
Sono circa 3,6 milioni i cittadini albanesi chiamati a recarsi alle urne. I malati COVID-19 non hanno possibilità di votare, nei seggi elettorali sono obbligatori mascherine e dispositivi di protezione individuale.
Secondo i sondaggi, la lotta principale si svolgerà tra il Partito Socialista, la principale forza politica nel governo attuale, e la coalizione del Partito Democratico e l'Alleanza per il Cambiamento.
Entrambe le forze sostengono una cooperazione più stretta con l'UE e la NATO, ma sono avversari politici feroci a lungo termine.
Le elezioni parlamentari del 25 aprile suscitano preoccupazioni per il trasferimento pacifico del potere in caso di sconfitta del Partito Sociale al potere di Edi Rama.

Tensioni alla vigilia del voto

Lo scorso mercoledì una persona è stata uccisa da un'arma da fuoco e altre quattro, tra cui un poliziotto, sono rimaste ferite nella città di Elbasan durante uno scontro tra i sostenitori del partito di governo e i sostenitori del Partito Democratico.
Secondo la versione dell'opposizione, il motivo del conflitto sono state alcune riprese video della compravendita di voti degli elettori organizzata dai loro avversari.
Lunedì 19 aprile, nella città di Kavaje si è verificata una sparatoria presso la sede del Partito Democratico, uno dei presenti è rimasto ferito a una gamba. La polizia sta indagando su entrambi gli episodi.

L'attuale panorama politico albanese

Il consiglio dei ministri attuale con a capo il primo ministro ed il leader del Partito Sociale Edi Rama è stato formato a settembre 2017 dopo le ultime elezioni parlamentari. A dicembre 2018 il premier ha fatto un rimpasto di governo significativo nel contesto di massicce manifestazioni degli studenti nel Paese.
Da metà febbraio 2017 il Partito Democratico ha organizzato proteste di piazza e boicottato il lavoro del parlamento, accusando il partito di governo di preparazione di frode elettorale, problemi economici e la cosiddetta "cannabizzazione" del paese, ovvero di spingere i cittadini a produrre e commerciare sostanze stupefacenti a causa della mancanza di guadagni legali. 
L'UE e gli Stati Uniti hanno agito come mediatori nella risoluzione del conflitto, in seguito all'opposizione è stata garantita la possibilità di sorvegliare l'organizzazione del voto, ma il voto stesso a livello nazionale è stato rinviato dal 18 giugno al 25 giugno 2017.
Alla fine i membri del partito di Rama hanno ottenuto 74 seggi su 140 nel parlamento della Repubblica.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала