Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Norvegia: rischio di morte per AstraZeneca superiore a COVID-19

© AP Photo / Thomas CoexIl vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 23.04.2021
Seguici su
I norvegesi corrono un rischio maggiore di morire per essere stati inoculati con il vaccino di AstraZeneca rispetto al COVID-19, ha affermato l’Istituto Nazionale per la Salute Pubblica norvegese (FHI) in conclusione delle sue analisi. In attesa della decisione finale, il Paese cerca di distribuire le scorte avanzate ai suoi vicini.
Non somministrare il vaccino potrebbe prevenire fino a 10 decessi legati agli effetti collaterali, ha detto l'FHI, secondo il quotidiano Verdens Gang.
Finora, la Norvegia ha assistito a cinque casi di incidenti gravi segnalati subito dopo la vaccinazione, con tre decessi. L'FHI ha calcolato il tasso di mortalità del vaccino AstraZeneca in 2,3 persone ogni 100.000 vaccinati.
Bandiere dell'UE a Bruxelles - Sputnik Italia, 1920, 23.04.2021
Paesi Ue danno l'ok ad azione legale contro AstraZeneca
L'FHI ha concluso che continuare a vaccinare esporrebbe le donne più giovani a un "rischio irragionevolmente alto", dati gli attuali livelli relativamente moderati di infezione in Norvegia.
Per detti motivi l'istituto è contrario a offrire il vaccino su base volontaria, come era stato proposto sia in Norvegia che in altri paesi scandinavi.
"Riteniamo che questa alternativa possa apparire non etica e con un alto rischio per coloro che fanno una tale scelta non avendo appien compreso il rischio a cui sono esposti", ha detto l'istituto.
L'FHI ha anche sostenuto che raccomandare il vaccino AstraZeneca per un ulteriore utilizzo potrebbe portare a una minore fiducia tra la popolazione nei programmi di vaccinazione in generale.
"Questo potrebbe portare a un tasso di vaccinazione inferiore a lungo termine e c’è il rischio che anche i pazienti nei gruppi a rischio possano rifiutarsi di vaccinarsi".
il quartier generale dell'OMS a Ginevra - Sputnik Italia, 1920, 23.04.2021
Oms: "Plausibile relazione causale tra AstraZeneca e trombosi"
Un recente sondaggio dell'FHI ha indicato che il 76% degli intervistati era scettico nei confronti di almeno uno dei vaccini, anche se l'82% era inizialmente positivo sul fatto di essere vaccinato. Tra i vaccini, AstraZeneca ha ottenuto il livello più alto di scetticismo al 99%, rispetto a Moderna (9%) e Pfizer (8%).
Tuttavia, il governo ritiene che sia troppo presto per interrompere completamente l’utilizzo del vaccino e sta invece lanciando un nuovo gruppo di esperti per indagare ulteriormente sia su AstraZeneca che su Johnson & Johnson, che ha suscitato preoccupazioni simili.
In attesa di una decisione finale, tuttavia, la Norvegia ha deciso di distribuire il suo stock di AstraZeneca agli altri paesi nordici che desiderano effettivamente utilizzarli.
Dello stock norvegese, la Svezia prenderà in prestito 200.000 dosi, mentre 16.000 andranno in Islanda.
“Se si riprende a utilizzare il vaccino AstraZeneca, riceveremo indietro le dosi che prestiamo non appena lo richiederemo. La Svezia e l'Islanda ci rispediranno le dosi delle loro prossime consegne da AstraZeneca”, ha detto il ministro della Salute Bent Høie, come citato da Verdens Gang.
Il vaccino AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 22.04.2021
Autorità francesi a difesa vaccino AstraZeneca: rischio trombosi 50 volte maggiore nei voli lunghi
L'Agenzia omologa svedese per la sanità pubblica ha effettuato una valutazione diversa del vaccino AstraZeneca e ha concluso che i benefici del vaccino superano i rischi e gli effetti collaterali.
L'epidemiologo di stato Anders Tegnell ha descritto il controverso vaccino come avente un "alto effetto protettivo" e "capace di ridurre il rischio di malattie gravi e di morte, soprattutto tra gli anziani e i deboli".
All'inizio di questa primavera, dozzine di paesi hanno temporaneamente interrotto l'uso del vaccino AstraZeneca a causa delle segnalazioni di effetti collaterali. Di questi, molti, come la Svezia, da allora hanno ripreso la vaccinazione per via dell’alto numero di contagi e la carenza di altri vaccini.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала