Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Bonetti su assegno unico per i figli: "Primo passo di una grande riforma fiscale"

© Sputnik . Vladimir Astapkovich / Vai alla galleria fotograficaRagazzi in Piazza Navona a Roma
Ragazzi in Piazza Navona a Roma - Sputnik Italia, 1920, 23.04.2021
Seguici su
In una videointervista rilasciata alla rivista online dell’Istituto Eurispes, il Ministro Bonetti ha parlato dell'importanza di sostenere i cittadini attraverso strumenti di investimento come l'assegno unico per i figli.
Il Ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti ha rilasciato una videointervista  alla rivista online dell’Istituto Eurispes realizzata da Emilio Albertario. Nel suo intervento ha parlato dell'importanza di sostenere le famiglie con strumenti che non siano dei semplici sussidi ma dei veri e propri investimenti sulla popolazione.
"L’assegno unico universale per i figli è il primo passo di una grande riforma fiscale" ha dichiarato Bonetti.

Non dei semplici sussidi, ma dei veri investimenti

Di fronte a incertezze sociali, lavorative o di prospettiva è necessario attuare per la popolazione misure di sostegno che non si limitino ad un aiuto temporaneo ed individuale, ma che siano gestite universalmente in base al reddito di ogni famiglia.
"La risposta deve essere la strutturalità di misure di sostegno e di investimento. Non è un sussidio, non è una semplice misura di contrasto alla povertà individuale, è una misura di investimento e di sostegno, che deve essere commisurata, e così sarà, sulla base del contesto familiare reddituale. Quindi è un’universalità, ma graduata sui redditi delle famiglie" ha spiegato Bonetti.
© AP Photo / Alberto PizzoliMinistra per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti
Ministra per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti - Sputnik Italia, 1920, 18.05.2021
Ministra per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti

Misure di sostegno che producano effetti concreti

Il Ministro ha parlato dei tre elementi che garantirebbero a questa misura di produrre effetti concreti: universalità, strutturalità e semplificazione.
"Come il quoziente familiare alla francese, potrà avere un effetto positivo sui bilanci familiari. Ci sono alcuni elementi che caratterizzano questa misura come una vera riforma all’interno di un pacchetto integrato di riforme che è quello del Family Act. Il primo elemento è il carattere di universalità, il secondo elemento caratterizzante risiede nel fatto che si tratta di una misura strutturale, il terzo - non meno importante - è la semplificazione" ha sottolineato Bonetti.
 
A fine marzo il Senato ha dato il via libera all'assegno unico per i figli, provvedimento contenuto nel Family Act che prevede l'erogazione di un bonus mensile sino a 250 euro per tutte le famiglie con figli sino a 21 anni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала