Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nutrizionista rivela a chi non è consigliato il consumo di farina d'avena

© Foto : Pixabay / Omi Sido Овсяная каша
Овсяная каша - Sputnik Italia, 1920, 22.04.2021
Seguici su
La dietologa Roxana Ehsani ha affermato che, nonostante la grande quantità di sostanze utili contenute nella farina d'avena, non è raccomandata per le persone che soffrono di malattie dell'apparato digerente. Lo ha scritto il portale Eat This, Not That.
"Con la maggiore sensibilità delle pareti dello stomaco, la polpa contenuta nella farina d'avena può causare gonfiore e flatulenza. Se hai problemi a consumare cibi ricchi di polpa, dovresti rinunciare a questo cibo e sostituirlo con purea, semolino o riso bianco", ha detto il medico.
Ha inoltre affermato che chi soffre di intolleranza al glutine dovrebbe leggere attentamente la composizione del porridge: molti di loro contengono grandi quantità di glutine.
"Quando aggiungiamo qualcosa di dolce al porridge, come zucchero di canna, miele o sciroppo d'acero, aumenta il suo valore calorico e il contenuto di carboidrati. Coloro che hanno o sono inclini al diabete devono stare attenti, perché questo porridge può aumentare i livelli di zucchero", ha avvertito il medico.
In precedenza un gruppo di ricercatori siberiani dell'Università Federale Siberiana di Krasnoyarsk ha rivelato che una dieta a base di grano saraceno potrebbe allungare la vita. Secondo loro, una dieta a base di grano saraceno ha un effetto curativo unico sull'organismo: il consumo di grano saraceno aumenta significativamente il livello della "proteina della longevità" SIRT1 ed ha diversi altri effetti positivi. Il loro lavoro è stato pubblicato su Journal of Cereal Science.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала