Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mosca risponderà alla decisione di Praga di ridurre il personale dell'Ambasciata russa

© Sputnik . Natalia SeliverstovaIl ministero degli Affari esteri della Federazione Russa
Il ministero degli Affari esteri della Federazione Russa - Sputnik Italia, 1920, 22.04.2021
Seguici su
Mosca risponderà alla decisione di Praga di ridurre il personale dell'Ambasciata russa, la Repubblica Ceca ha intrapreso la strada del logoramento delle relazioni, ha detto la rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.
In precedenza il ministro degli Esteri ceco Jakub Kulhánek aveva affermato che dal momento che la Federazione Russa non aveva reagito alla richiesta della Repubblica Ceca per il reintegro di 20 dipendenti della sua ambasciata a Mosca precedentemente espulsi, lo staff della missione diplomatica russa a Praga sarebbe stato ridotto al livello dell'ambasciata ceca a Mosca.
"Mi viene chiesto di commentare la loro ultima decisione. Praga ha intrapreso la strada della distruzione dei rapporti. La risposta non tarderà ad arrivare", ha sottolineato la Zakharova in una conferenza stampa.
Alla fine della scorsa settimana le autorità ceche avevano accusato i servizi segreti russi di essere coinvolti in un'esplosione in un deposito di armi a Vrbetica nel 2014. In relazione a questo fatto Praga ha espulso 18 diplomatici russi. In risposta Mosca ha dichiarato 20 dipendenti della missione diplomatica ceca persone non gradite.
Il ministero degli Esteri russo ha sottolineato che le dichiarazioni sul coinvolgimento dei servizi segreti russi nell'esplosione a Vrbetica sono assurde, infondate e inverosimili, rilevando come gli Stati Uniti ed i Paesi europei siano gli ideatori dell'espulsione dei diplomatici russi da Praga per distogliere l'attenzione dai loro problemi interni. 
Český premiér Andrej Babiš - Sputnik Italia, 1920, 19.04.2021
Per premier Andrej Babiš la Russia non ha attaccato la Repubblica Ceca a Vrbetice
Ieri il capo della diplomazia ceca Jakub Kulhánek aveva chiesto alla Russia di riportare a Mosca i diplomatici espulsi, minacciando altrimenti di ridurre il personale dell'Ambasciata russa allo stesso livello di quello ceco, ovvero a cinque diplomatici. La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova in risposta aveva suggerito a Praga di riservare gli ultimatum per la comunicazione all'interno della Nato ed ha aggiunto che "questo tono è inaccettabile con la Russia".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала