Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Afghanistan: la Nato sa come mandare in fumo miliardi di dollari

© Sputnik . Vitaly PodvitskyAfghanistan: la Nato sa come mandare in fumo miliardi di dollari
Afghanistan: la Nato sa come mandare in fumo miliardi di dollari - Sputnik Italia, 1920, 22.04.2021
Seguici su
Il ministero degli Esteri russo ha dato un suo commento sul "fallimento" della missione Nato in Afghanistan, affermando che l'investimento multimiliardario nella sicurezza del paese "è finito nella polvere".
"Miliardi di dollari per l'addestramento delle forze di sicurezza nazionali afghane sono finiti nella polvere. Il riconoscimento del fatto che i problemi afghani non hanno una soluzione militare è arrivato negli americani solo dopo due decenni di una campagna  ingloriosa", si afferma in un commento del ministero degli Esteri russo.
Il dicastero diplomatico russo ha osservato che gli Stati Uniti e gli altri Paesi della Nato, pur ritirandosi, hanno promesso di continuare a sostenere le forze di sicurezza afghane.
"Se riusciranno a farlo è un grande interrogativo, da oltre vent'anni l'alleanza non è riuscita a far fronte al compito di creare strutture di potere locali pronte al combattimento che potrebbero proteggere in modo indipendente il Paese e garantire la legge e l'ordine", prosegue il commento, sottolineando come gli osservatori riconoscono la missione militare occidentale nel Paese dell'Asia centrale come un fallimento.
Mosca auspica che, sullo sfondo del ritiro delle truppe statunitensi dall'Afghanistan, il governo di Kabul ed i talebani sfrutteranno il tempo rimanente fino all'11 settembre per ottenere buoni risultati e si asterranno dall'escalation, ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.
"L'unico modo possibile per raggiungere la pace in Afghanistan, crediamo ancora, è l'inizio di negoziati inter-afghani diretti e significativi sulla riconciliazione nazionale. E ci aspettiamo che Kabul ed i talebani si asterranno dall'escalation della violenza nei mesi rimanenti prima dell'11 settembre, utilizzando questo tempo con il massimo beneficio per raggiungere accordi su questioni chiave dell'agenda per risolvere la crisi", ha detto la Zakharova in una conferenza stampa.
In precedenza il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg aveva affermato che i membri del blocco, in coordinamento con gli Stati Uniti, hanno deciso di iniziare un graduale ritiro delle truppe dall'Afghanistan entro il 1° maggio.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала