Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Riaperture, Draghi stoppa Lega, Forza Italia e Italia Viva: resta coprifuoco dalle 22

© Sputnik . Alexey VitvitskyMario Draghi
Mario Draghi  - Sputnik Italia, 1920, 21.04.2021
Seguici su
Con un'ora di ritardo è iniziato il Cdm per discutere ed elaborare la road map che regola le riaperture.
In questi momenti il governo è impegnato nella discussione della road map per regolare le riaperture e l'allentamento delle misure anti-Covid. Una delle questioni più spinose e divisive della maggioranza è il coprifuoco, discusso in una riunione prima del Consiglio dei Ministri, che ha fatto ritardare proprio l'incontro ufficiale dei rappresentanti del governo.
Da una parte della barricata si trovano Lega, Forza Italia e Italia Viva, propensi a far slittare di un'ora il coprifuoco, dalle 22 alle 23. Tuttavia il premier Draghi è sembrato irremovibile a detta di fonti dell'Adnkronos, pertanto salvo colpi di scena dell'ultimo minuto verrà confermato il limite attuale delle 22. 
In risposta secondo le fonti la Lega ha annunciato che si asterrà dal voto.
In un post su social il leader della Lega, Matteo Salvini, ha precisato: "Voteremo il prossimo decreto se insieme al piano vaccinale e alla tutela della salute prevederà il ritorno alla vita e il ritorno al lavoro".
Si nota che anche le Regioni e le Province Autonome avevano chiesto nel pomeriggio lo slittamento del coprifuoco dalle 22 alle 23 e la riapertura dei servizi di ristorazione al chiuso e all'aperto nel rispetto dei protocolli di sicurezza, comunicando le proposte di modifica alla bozza del decreto legge alla ministra degli Affari Regionali e Autonomie Maria Stella Gelmini e al ministro della Salute Roberto Speranza.
Le Regioni spingono inoltre per la ripresa delle attività individuali in palestra al chiuso e nelle piscine all'aperto, già a partire dal prossimo lunedì 26 aprile, così come chiedono di anticipare i tempi per la riapertura dei mercati, degli eventi sportivi e spettacoli all'aperto.
Si nota che il nuovo decreto sarà valido dal 26 aprile al 31 luglio. 
In Italia, secondo gli ultimi dati del ministero della Salute, nelle ultime ventiquattro ore sono stati registrati 13.844 nuovi casi di Covid con un tasso di positività in calo al 4%, così come sono diminuiti i ricoveri ospedalieri e il numero complessivo di positivi al coronavirus.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала