Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Putin: “La Russia troverà modo per proteggere suoi interessi se altri paesi rifiuteranno il dialogo”

© Sputnik . Mikhail Metzel / Vai alla galleria fotograficaIl discorso di Vladimir Putin all'Assemblea federale
Il discorso di Vladimir Putin all'Assemblea federale - Sputnik Italia, 1920, 21.04.2021
Seguici su
Le osservazioni del Presidente arrivano nel mezzo di un nuovo ciclo di tensioni tra Russia e Occidente, comprese nuove sanzioni contro Mosca da parte di Washington, accuse di attacchi informatici e interferenze elettorali e recriminazioni reciproche per l'escalation del conflitto civile in Ucraina.
Mosca troverà modi "asimmetrici" per difendere i suoi interessi nazionali se altre nazioni rifiuteranno il dialogo, ha detto il presidente russo Vladimir Putin.
"La pratica di organizzare colpi di Stato e tentativi di organizzare omicidi di capi di Stato è semplicemente troppo. Tutti i limiti sono stati superati", ha detto Putin, parlando oggi, mercoledì 21 aprile, durante il suo discorso annuale ai parlamentari di entrambe le camere del parlamento russo, e riferendosi alla recente scoperta di un complotto per assassinare il Presidente bielorusso Alexander Lukashenko e membri della sua famiglia e per compiere un colpo di Stato in Bielorussia.
Il complotto è stato scoperto dai servizi di sicurezza russi e bielorussi, con l'FSB russo che ha arrestato due membri dell'opposizione bielorussa a Mosca e le loro controparti bielorusse che hanno indicato di aver arrestato diverse persone ritenute sostenute dai servizi di intelligence statunitensi. Il Dipartimento di Stato ha negato qualsiasi coinvolgimento nel complotto.
"Vale la pena sottolineare le confessioni dei detenuti partecipanti alla cospirazione secondo cui si stava preparando un blocco di Minsk, comprese le infrastrutture cittadine e le comunicazioni nonché la chiusura completa dell'intera rete elettrica della capitale bielorussa. Questo indica anche preparativi per un massiccio attacco informatico. E questa non è qualcosa che possa essere eseguita con un solo interruttore", ha continuato Putin. "A quanto pare, non è un caso che i nostri colleghi occidentali abbiano ostinatamente rifiutato numerose proposte da parte russa di stabilire un dialogo internazionale nel campo dell'informazione e della sicurezza informatica".

Messaggio a coloro che vorrebbero 'bruciare i ponti'

"Le azioni ostili nei confronti della Russia non cessano", ha detto Putin. "In queste circostanze, ci comportiamo con totale moderazione, si può anche dire umilmente, spesso lasciando senza risposta non solo azioni ostili ma anche sfacciata maleducazione".
"In alcuni paesi, ha messo radici una brutta usanza: "aggrapparsi" alla Russia con qualsiasi pretesto. È come una specie di sport ... Non vogliamo davvero bruciare ponti e vogliamo avere buoni rapporti con tutti i membri della comunità internazionale. Ma se qualcuno percepisce la nostra buona volontà come indifferenza o debolezza, e i ponti è pronto a bruciarli completamente, o addirittura farli saltare in aria, allora la risposta della Russia sarà asimmetrica, rapida e dura", ha avvertito Putin.
Il Presidente ha aggiunto che spera che nessuna nazione straniera voglia tentare di oltrepassare alcuna delle "linee rosse" della Russia, e ha paragonato i paesi che cercano di "intimidire" la Russia alla tigre Shere Khan e lo sciacallo Tabaqui del romanzo "Il libro della giungla" di Rudyard Kipling.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала