Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il ministero degli Esteri russo risponde all'ultimatum di Praga

© Sputnik . Natalia SeliverstovaIl ministero degli Affari esteri della Federazione Russa
Il ministero degli Affari esteri della Federazione Russa - Sputnik Italia, 1920, 21.04.2021
Seguici su
La rappresentante ufficiale del dicastero diplomatico russo Maria Zakharova, commentando la dichiarazione del ministero degli Esteri ceco, ha suggerito a Praga di riservare gli ultimatum nella comunicazione all'interno della Nato, giovedì i colloqui con l'ambasciatore ceco proseguiranno presso il ministero degli Esteri russo.
Il ministro degli Esteri ceco aveva detto in precedenza che i diplomatici espulsi dalla Federazione Russa dovrebbero essere reintegrati entro le 12 di domani, altrimenti il ​​numero del personale dell'Ambasciata russa sarà ridotto allo stesso livello della missione diplomatica ceca a Mosca.
Commentando queste dichiarazioni ai giornalisti, la Zakharova ha osservato che "a giudicare dalle dichiarazioni di alcuni politici cechi, stanno cercando di concretizzare Kafka".
"Proponiamo a Praga di lasciare ultimatum per la comunicazione all'interno della Nato. Con la Russia, un tale tono è inaccettabile", ha detto.
"Domani continuerà la conversazione con l'ambasciatore ceco al ministero degli Esteri russo", ha concluso la Zakharova.
In precedenza l'ambasciatore russo in Repubblica Ceca era stato convocato al ministero degli Esteri.
Ieri la rappresentante del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova aveva messo in guardia Praga dalla distruzione dei rapporti bilaterali, ricordando che più azioni distruttive intraprendono le autorità ceche, più ne riceveranno in risposta da Mosca.

Espulsione diplomatici russi da Repubblica Ceca e reazione speculare

Il 17 aprile il premier ceco Andrej Babis ha dichiarato che le autorità locali sospettano che i servizi segreti russi siano coinvolti nell'esplosione in un deposito di munizioni nel villaggio di Vrbetice, fatto risalente al 2014.
Il ministro degli Esteri ceco Jan Hamacek ha annunciato la decisione di espellere 18 diplomatici russi, così come ha riferito l'inserimento nella lista dei latitanti i cittadini russi Alexander Petrov e Ruslan Boshirov, dipendenti del ministero della Difesa. 
A sua volta Mosca ha dichiarato 20 diplomatici dell'ambasciata della Repubblica Ceca persone non gradite: dovranno lasciare la Russia entro la giornata di lunedì.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала