Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Spostamenti tra Regioni, come funzionerà il pass?

© Foto : Agenzia Nova / Marco MinnaPresentazione dei nuovi treni per il trasporto regionale di FS nel Lazio
Presentazione dei nuovi treni per il trasporto regionale di FS nel Lazio - Sputnik Italia, 1920, 20.04.2021
Seguici su
Spostamenti tra regioni, la prossima estate non ci sarà libertà incontrollata come avvenuto lo scorso anno. Pass e autocertificazione disciplineranno gli spostamenti.
Con il nuovo decreto Covid atteso da giorni, torneranno anche gli spostamenti tra Regioni, ma non sarà come l’estate scorsa. Questa volta si vuol puntare su di una mobilità “giustificata”, ovvero su un pass che consenta la circolazione dei cittadini tra regioni anche se si trovano in zona arancione o rossa.
Ma come funzionerà la mobilità tra Regioni con il nuovo decreto Covid?

Mobilità aperta tra regioni in zona gialla

Le regioni in zona gialla non avranno problemi. Gli spostamenti dei cittadini tra regioni in fascia gialla, potranno avvenire senza restrizioni: in entrata e uscita.
Corridoio di disinfezione in un aeroporto - Sputnik Italia, 1920, 18.04.2021
Covid-19, Green pass per viaggiare in Ue: cos'è e come funzionerà

Mobilità ristretta in zona arancione e rossa

Se la propria regione si collocherà, invece, in zona arancione o in zona rossa, per spostarsi tra regioni servirà un pass, sia in entrata che in uscita.
Questo pass al momento non è ancora disponibile, e il governo ci sta lavorando. Probabile che arrivi entro l’estate e che coincida con il pass europeo previsto dalla Commissione UE.
Nell’attesa del pass, potrebbe bastare una autocertificazione come per gli altri spostamenti, ma con l’aggiunta di una copia dell’attestato di avvenuta vaccinazione, oppure di un esito negativo del tampone fatto nelle 48 ore precedenti, oppure di essere guariti dal Covid-19.
L’intento questa volta, è di evitare il liberi tutti incontrollato della scorsa estate che ha portato alla seconda e drammatica ondata dell’autunno 2020.
Quindi, se tra regioni gialle non vi saranno restrizioni di sorta e sarà possibile spostarsi liberamente anche per viaggi di piacere, nelle regioni collocate in zona rossa e arancione, si potranno muovere con maggiore libertà solo i vaccinati con doppia dose e chi ha fatto un tampone o è guarito dalla malattia pandemica.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала