Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nel Lazio arriva il "pass vaccinale": boom di accessi per il download e il sito va in tilt

© REUTERS / Clodagh KilcoyneIl vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 20.04.2021
Seguici su
Il Lazio è la prima regione italiana a mettere a disposizione degli utenti il certificato dell'avvenuta vaccinazione anti-Covid, che potrà essere utilizzato per spostarsi sul territorio italiano. Ma il sistema va in tilt per il boom di accessi.
Un certificato che contiene dati anagrafici, date delle somministrazioni del vaccino, informazioni su tipo di prodotto e lotto e un timbro digitale scansionabile tramite QR code.
Il Lazio è la prima regione d’Italia a mettere a disposizione dei cittadini il “passaporto vaccinale”.
Un documento che, a partire dal 26 aprile, consentirà di spostarsi liberamente tra le regioni italiane e che tra qualche mese potrebbe garantire l’accesso a palestre, stadi, teatri o discoteche.
Corridoio di disinfezione in un aeroporto - Sputnik Italia, 1920, 18.04.2021
Covid-19, Green pass per viaggiare in Ue: cos'è e come funzionerà
L’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, nei giorni scorsi ha fatto sapere che l’amministrazione ne ha caricati già 500mila su un apposito portale, dal quale i certificati sono scaricabili attraverso l’identità digitale Spid. Gli utenti potranno stamparlo su carta o salvarlo sullo smartphone e mostrarlo all’occorrenza.
Nella regione sono già oltre un milione e 480 mila persone ad aver ricevuto il vaccino anti-Covid.
Per la maggior parte si tratta di anziani. Tra domenica e lunedì il portale da cui scaricare il documento, secondo quanto si legge sul Messaggero, è stato letteralmente preso d’assalto, andando in tilt “per l’elevato traffico di utenti”.
Il sito è tornato online nella tarda serata di ieri. L’operazione di download è stata semplice per i più giovani, un po’ meno per gli ultra settantenni e i loro familiari.
Copenhagen - Sputnik Italia, 1920, 09.04.2021
Covid Danimarca, il Corona Pass può essere bypassato con "due click", avvertono gli esperti
L’ostacolo più frequente è stato quello connesso allo Spid, il sistema unico di accesso ai servizi online della pubblica amministrazione, di cui in molti, soprattutto tra la popolazione più avanti con l’età, non sono ancora in possesso.
Per questo in tanti si sono lamentati sulla pagina Facebook dell’assessorato alla Sanità, chiedendo di snellire le procedure per acquisire il proprio “pass vaccinale”. E così a 48 ore dall’apertura del servizio i pass scaricati sono stati 102.057.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала