Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Merkel: io Putin lo critico faccia a faccia, non alle spalle

© Sputnik . Sergey GuneevIl presidente russo Vladimir Putin e la cancelliera tedesca Angela Merkel l'11 gennaio 2020
Il presidente russo Vladimir Putin e la cancelliera tedesca Angela Merkel l'11 gennaio 2020 - Sputnik Italia, 1920, 20.04.2021
Seguici su
Il mese scorso Joe Biden ha provocato uno scandalo diplomatico per aver concordato con la definizione di "assassino" di Vladimir Putin data da un giornalista. Il presidente russo ha respinto tali accuse, augurando a Biden "buona salute" e insinuando che lui stesse proiettando i peccati degli Stati Uniti sulla Russia.
Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha dichiarato di non aver paura di criticare in faccia la sua controparte russa.
“Per quanto riguarda Putin, ve lo dico con parole mie: se parliamo di critiche, non le faccio di nascosto. Gliele porgo direttamente, anche nelle nostre conversazioni personali. Questo è il mio modo di affrontare il nostro disaccordo su tutto ciò che accade in Russia in merito ai diritti umani", ha detto la Merkel martedì in una riunione dell'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa, rispondendo a una collega che le chiedeva se anche lei consideri Putin un "assassino".
"Ho già menzionato l'argomento di [Alexey] Navalny, ma posso nominarne altri", ha osservato il cancelliere, aggiungendo che ci sono "tutti i tipi di questioni relative ai diritti umani quando si tratta della Russia".
La Merkel ha comunque sottolineato l'importanza di un dialogo continuo con la Russia e ha difeso il progetto Nord Stream 2.
Putin e la Merkel si conoscono da quasi due decenni: il loro primo incontro ha avuto luogo nel 2002, diversi anni prima che lei diventasse cancelliere nel 2005. Negli anni successivi il presidente russo - che ha lavorato per anni nell'ex Germania dell'Est e parla tedesco - e la Merkel - cresciuta nella Germania dell'Est e che parla russo - hanno instaurato una relazione pragmatica e professionale.
Alla fine dell'anno scorso, commentando i piani della Merkel di ritirarsi dopo le prossime elezioni federali di settembre, Putin ha detto che i due hanno "mantenuto rapporti personali abbastanza buoni" e che "i rapporti tra i nostri Paesi rimangono a un livello piuttosto alto". Quando gli è stato chiesto se gli sarebbe mancata, Putin ha dichiarato che "non si è ancora ritirata".
La Merkel ha affermato più volte in passato che crede, quando si parla di Russia, “che gli argomenti controversi possano essere risolti attraverso il dialogo”.
I commenti di martedì della Merkel arrivano sulla scia del conflitto diplomatico del mese scorso tra Mosca e Washington, esploso dopo che il presidente Biden ha annuito quando un giornalista aveva apostrofato Putin come "assassino", aggiungendo che sarà costretto a "pagare un prezzo" per la presunta ingerenza della Russia nelle elezioni americane. La Russia ha reagito richiamando il suo ambasciatore a Washington, ma lo stesso Putin ha respinto tali accuse, augurando ogni bene a Biden. La scorsa settimana l'amministrazione Biden ha inasprito ulteriormente la contesa con un nuovo pacchetto di sanzioni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала