Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Per Mosca regia americana dietro l'espulsione dei diplomatici russi dalla Repubblica Ceca

© Fotolia / kaprikfotoPraga
Praga - Sputnik Italia, 1920, 19.04.2021
Seguici su
Gli Stati Uniti sono dietro l'espulsione dei diplomatici russi dalla Repubblica Ceca; questa mossa è legata al fallito colpo di stato in Bielorussia, ha affermato oggi la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.
"Per quanto riguarda la Repubblica Ceca, si dovrebbe capire che molti problemi si sono accumulati nei Paesi membri della Ue e in Occidente in generale, pertanto servono alcune informazioni e misure politiche per nascondere questi problemi. La Russia è uno strumento testato nel tempo. strumento, un teorema messo in circolazione da molto tempo, che viene utilizzata in questi casi... Certo, gli Stati Uniti sono indietro", ha detto la Zakharova al canale Rossiya 1.
La portavoce del ministero degli Esteri ha sostenuto che "l'intera storia che i funzionari di Praga continuano a sostenere" sia legata alla cospirazione divulgata per l'organizzazione di un colpo di stato in Bielorussia.
La Zakharova ha criticato la mossa della Repubblica Ceca di espellere 18 diplomatici russi definendola "ipocrita", inoltre ha accusato Praga di inventare pretesti assurdi.
In precedenza la rappresentante del ministero degli Esteri russo aveva affermato che l'espulsione dei diplomatici russi da parte di Praga era un escamotage per nascondere informazioni su un possibile colpo di stato contro il presidente bielorusso.

Espulsione diplomatici russi da Repubblica Ceca e reazione speculare

Il 17 aprile il premier ceco Andrej Babis ha dichiarato che le autorità locali sospettano che i servizi segreti russi siano coinvolti nell'esplosione in un deposito di munizioni nel villaggio di Vrbetice, fatto risalente al 2014.
Il ministro degli Esteri ceco Jan Hamacek ha annunciato la decisione di espellere 18 diplomatici russi, così come ha riferito l'inserimento nella lista dei latitanti i cittadini russi Alexander Petrov e Ruslan Boshirov, dipendenti del ministero della Difesa. 
A sua volta Mosca ha dichiarato 20 diplomatici dell'ambasciata della Repubblica Ceca persone non gradite: dovranno lasciare la Russia entro la giornata di lunedì.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала