Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Efficacia di Sputnik V al 97,6% secondo i dati vaccinali di 3,8 milioni di russi

© Sputnik . Chedly Ben Ibrahim / Vai alla galleria fotograficaМедицинский работник демонстрирует ампулу с российской вакциной "Спутник V"
Медицинский работник демонстрирует ампулу с российской вакциной Спутник V  - Sputnik Italia, 1920, 19.04.2021
Seguici su
Secondo nuovi studi di ricerca, l'efficacia del vaccino russo è più alta di quanto precedentemente indicato, rendendolo uno dei farmaci più sicuri ed efficaci al mondo per combattere il coronavirus.
L'efficacia del vaccino russo contro il coronavirus Sputnik V è stata calcolata al 97,6%, basata sull'analisi dei dati di 3,8 milioni di russi vaccinati, superiore ai dati pubblicati in precedenza dalla rivista medica The Lancet (91,6%), hanno riferito il Fondo Russo per gli Investimenti Diretti (RFPI) e l'Istituto di Ricerca Gamaleya.
"L'efficacia del vaccino "Sputnik V" è al livello del 97,6% sulla base dell'analisi dei dati sull'incidenza del coronavirus tra i russi vaccinati con entrambi i componenti del farmaco", si legge in un comunicato.
Attualmente, nell'ambito del Sistema unificato di informazione sulla salute dello Stato (EGISH) del Ministero della Salute, si stanno registrando le persone che sono state vaccinate, nonché i cittadini che hanno contratto il coronavirus.
"Secondo i dati vaccinali di 3,8 milioni di russi che sono stati completamente vaccinati con entrambi i componenti tra il 5 dicembre 2020 e il 31 marzo 2021 nell'ambito del programma di vaccinazione di massa, l'incidenza dal 35° giorno dalla data della prima iniezione è stata solo dello 0,027%", si legge nel comunicato. Allo stesso tempo, l'incidenza tra gli adulti non vaccinati nel periodo comparabile dal 35° giorno dopo l'avvio della vaccinazione civile di massa è stata dell'1,1%.
Gli sviluppatori hanno osservato che i dati e i calcoli dell'efficacia del vaccino saranno pubblicati su una rivista medica a maggio di quest'anno.
"I dati, pubblicati dalla principale rivista medica The Lancet, hanno mostrato che il vaccino era efficace al 91,6%. Secondo l'analisi dei dati sull'incidenza di quasi 4 milioni di russi vaccinati, l'efficacia del vaccino è ancora più alta e raggiunge il 97,6%. Tali indicatori rendono possibile dire con certezza che lo Sputnik V fornisce alcuni dei migliori indicatori di protezione contro l'infezione da coronavirus tra tutti i vaccini del mondo", ha dichiarato Kirill Dmitriev, il capo di RFPI.
Il vaccino Sputnik V è registrato in 60 paesi con una popolazione totale di 3 miliardi di persone. In termini di numero di approvazione ricevuta dai regolatori statali, lo Sputnik V è al secondo posto al mondo. Il vaccino si basa su una piattaforma vettoriale di adenovirus umano comprovata e ben studiata, e utilizza due diversi vettori in due vaccinazioni, fornendo un'immunità più lunga rispetto ai vaccini che utilizzano lo stesso meccanismo di somministrazione per entrambe le vaccinazioni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала