Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Uccisione Daunte Wright, scontri tra polizia e manifestanti BLM a Washington D.C. - Video

© REUTERS / DAVID DEE DELGADOIl memoriale a Daunte Wright e Dominique Lucious a New York
Il memoriale a Daunte Wright e Dominique Lucious a New York - Sputnik Italia, 1920, 17.04.2021
Seguici su
La morte dell'afroamericano Daunte Wright, in Minnesota, ha scatenato un'altra ondata di proteste contro il razzismo e la brutalità della polizia negli Stati Uniti. Proteste simili hanno attraversato il paese la scorsa estate dopo la morte di George Floyd.
Centinaia di persone si sono recate nella tarda serata di ieri al Black Lives Matters Plaza, a Washington, DC, per manifestare a sostegno di Daunte Wright e di altri afroamericani che sono morti a causa di colpi di arma da fuoco esplosi dalla polizia..
Nel corso dell'iniziativa, le proteste si sono trasformae in veri e propri tafferugli con gli agenti di polizia. Ad un certo punto, i manifestanti hanno apparentemente cercato di bloccare dei poliziotti che stavano cenando in un diner, al canto: "Mentre stai cenando, i neri stanno morendo".
Altri video hanno mostrato manifestanti lanciare dei petardi contro la polizia, che ha risposto con delle cariche di alleggerimento.
L'agente che ha ucciso a colpi di arma da fuoco il ventenne Wright è stato arrestato e accusato di omicidio colposo di secondo grado.
In precedenza il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden aveva affermato che non vi è alcuna giustificazione per i saccheggi e le violenze negli Stati Uniti, commentando l'uccisione di Daune Wright.

Il caso Floyd e la nascita di BLM

La sparatoria mortale che ha coinvolto Daunte Wright ha alimentato la già tesa situazione in Minnesota proprio nel bel mezzo del processo a Derek Chauvin, un ex agente di polizia statunitense accusato di aver ucciso l'afroamericano George Floyd il 25 maggio 2020.
Floyd è morto dopo che Chauvin e altri tre ufficiali lo hanno arrestato fuori da un negozio di Minneapolis, dove era accusato di aver usato una fattura da 20 dollari contraffatta.
Un video virale della scena mostra l'agente di polizia bianco Chauvin inginocchiato sul collo di Floyd per oltre otto minuti, nonostante le suppliche di quest'ultimo di non poter respirare. Floyd, 46 anni, è deceduto in un ospedale locale lo stesso giorno.
La morte di Floyd sotto custodia della polizia ha scatenato un mare di proteste contro la brutalità della polizia e l'ingiustizia razziale, guidata dal movimento Black Lives Matter (BLM), con ripercussioni avvertite in tutto il mondo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала