Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Fipe-Confcommercio su riaperture ristoranti: "Lockdown prolungato per 116mila pubblici esercizi"

© Sputnik . Evgeny UtkinRistorante vuoto a Milano
Ristorante vuoto a Milano - Sputnik Italia, 1920, 17.04.2021
Seguici su
All'indomani dell'annuncio del governo sulle graduali riaperture di bar e ristoranti a partire dal 26 aprile, la Federazione italiana dei Pubblici esercizi ha commentato la prerogativa dei tavoli all'aperto, condizione necessaria per riaprire, che rischia di prolungare il lockdown per quasi metà degli esercizi.
La Fipe-Confcommercio si schiera nuovamente dal lato dei ristoratori in seguito all'annuncio sulle parziali riaperture dal 26 aprile. Queste misure, che consentono la riapertura nelle zone gialle a cena per coloro che hanno spazio all'aperto, rischia di prolungare l'agonia per molti titolari di attività.
"Riaprire solo le attività che hanno i tavolini all’esterno, significa prolungare il lockdown per oltre 116mila pubblici esercizi. Il 46,6% dei bar e dei ristoranti della penisola non è dotato di spazi all’aperto e questa percentuale si impenna se pensiamo ai centri storici delle città nei quali vigono regole molto stringenti" afferma Fipe-Confcommercio.
E' necessario, secondo Fipe, che i sindaci aiutino queste attività mettendo loro a disposizione extra per le attività economiche che devono poter apparecchiare in strada.

Una data non basta, serve sicurezza al settore

Secondo la Federazione, la sola data non basta a rassicurare i ristoratori se non ci sono delle garanzie, con un protocollo di sicurezza che non escluda dalla riapertura coloro che non hanno spazi all'aperto.
"La data da sola non basta dobbiamo dare una prospettiva a tutti gli imprenditori. Bisogna lavorare da subito a un protocollo di sicurezza sanitaria stringente, che consenta la riapertura anche dei locali al chiuso e bisogna darci un cronoprogramma preciso, a partire dal 26 aprile. Non c’è più tempo da perdere" sottolinea Fipe-Confcommercio.
La Federazione ha concluso affermando che richiederà ad Anci (Associazione nazionale dei Comuni) di collaborare per spingere i sindaci a concedere agli imprenditori che non hanno tavoli all'aperto spazi extra in via eccezionale e provvisoria.
© Sputnik . Evgeny UtkinLa gente in un ristorante a Milano, Italia
La gente in un ristorante a Milano, Italia  - Sputnik Italia, 1920, 18.05.2021
La gente in un ristorante a Milano, Italia
Durante la conferenza stampa del 16 aprile, presieduta dal Presidente del Consiglio Mario Draghi e dal ministro della salute Speranza, il premier ha annunciato la riapertura graduale delle attività a partire dal 26 aprile.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала