Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Truppe in Afghanistan, Di Maio: sarà una decisione epocale per la Nato

© REUTERS / Remo CasilliLuigi Di Maio, Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale
Luigi Di Maio, Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale - Sputnik Italia, 1920, 14.04.2021
Seguici su
Il cambio di strategia in Afghanistan, potrebbe essere un passaggio epocale per la NATO, secondo quanto ha riferito il ministro degli Esteri italiano al termine dell'incontro.
Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, è volato da Whashington D.C. a Bruxelles per parlare del futuro dell’Afghanistan insieme ad altri leader della NATO.
“Oggi qui a Bruxelles si è appena conclusa una riunione con il ministro degli Esteri tedesco, turco, inglese, e il segretario di Stato americano. Come Italia abbiamo ovviamente condiviso la linea del cambio di passo in Afghanistan”, ha detto Di Maio.
Il ministro degli Esteri ha però aggiunto “che si va verso una decisione epocale per la NATO, una decisione che ovviamente prenderemo insieme ai nostri alleati e che riguarderà la presenza delle truppe in Afghanistan dell’Alleanza NATO”.
Del cambio di passo Di Maio ne aveva già parlato nella due giorni negli USA proprio con il Segretario di Stato, Antony Blinken, durante i festeggiamenti per i 160 anni di scambi diplomatici USA-Italia.

Gli USA si chiamano fuori

Come noto l’amministrazione di Joe Biden ha dichiarato che a partire dal prossimo 1 maggio, ed entro l’11 settembre 2021, le truppe statunitensi presenti in Afghanistan saranno ritirate.
Cambia quindi la strategia militare di Biden e significativa, oltre che evocativa, è la scelta della data dell’11 settembre, ma probabile che i militari lascino il paese asiatico anche molto tempo prima.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала