Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La ricerca choc a Roma: "Il Covid anche sui bus appena sanificati"

© AP Photo / Darko VojinovicUomini in maschere protettive in autobus
Uomini in maschere protettive in autobus - Sputnik Italia, 1920, 14.04.2021
Seguici su
I tamponi effettuati dai Nas sui mezzi pubblici della Capitale hanno dato esito positivo anche su alcune vetture che risultavano appena sanificate. E i carabinieri scrivono ad Asl e Prefettura.
Il virus all’interno dei vagoni della metropolitana appena sanificati. Succede a Roma, dove nelle scorse settimane i carabinieri del Nas hanno effettuato 42 tamponi per verificare la presenza del Covid sulle superfici dei mezzi pubblici.
Dall’indagine era emerso come nel 29 per cento dei casi i reagenti avessero dato esito positivo. Non solo.
Secondo la relazione dell’Arpa Lazio, citata dal Messaggero, le particelle virali sono state rinvenute sul maniglione della porta di uno dei vagoni della metropolitana della stazione di Porta San Paolo, nodo di scambio tra la linea B della metro e la ferrovia Roma-Lido, che risultava essere stata disinfettata da pochi minuti.

Il nodo delle sanificazioni

Un episodio che getta ombre sulle modalità con cui Atac, l’azienda capitolina dei trasporti, esegua le sanificazioni dei mezzi e sull’efficacia delle stesse.
Non a caso i Nas hanno deciso di rivolgersi alle Asl della Capitale e alla Prefettura per informare le autorità sui risultati dell’indagine e raccomandare ad Atac di “rafforzare le sanificazioni quotidiane”.
Perché se è probabile che la carica virale delle particelle rilevate sia molto bassa, è anche vero che i risultati delle analisi gettano nuove incognite sul ruolo del trasporto pubblico nella diffusione del contagio.

Tamponi positivi in 12 casi su 42

Gli esiti della ricerca, infatti, parlano chiaro: in ben 12 casi su 42, soltanto a Roma, i tamponi hanno dato esito positivo.
Per questo, ha spiegato il direttore dell’Arpa, Marco Lupo, al Messaggero, i controlli effettuati in collaborazione con il Nas “andranno avanti” nelle prossime settimane.
Un test PCR - Sputnik Italia, 1920, 01.12.2020
Controlli dei Nas per i tamponi anti-Covid: un laboratorio di analisi su 4 è irregolare
Sul caso, intanto, è intervenuto il vicesindaco e assessore alla Mobilità, Pietro Calabrese, che in aula Giulio Cesare ha sottolineato come l’azienda non ha ricevuto sanzioni “le attività di sanificazione vengono effettuate secondo le normative vigenti”.
I controlli dei Nas erano stati effettuati nelle scorse settimane anche in altre città del Lazio e d’Italia, con un totale di 32 tamponi positivi su 756 effettuati. I campioni erano stati raccolti sui punti più “sensibili” dei mezzi, come maniglie, porte o pulsanti per la prenotazione della fermata.
Nel 9,3 per cento dei mezzi controllati erano state riscontrate irregolarità riguardanti proprio la pulizia e la sanificazione periodica delle vetture, la mancanza di cartelli informativi sulle regole di prevenzione e il numero massimo di viaggiatori consentiti, oltre alla mancanza o il malfunzionamento di erogatori di disinfettante per le mani.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала