Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Da Salvini a Draghi fino allo Sputnik V: quello che pensa Al Bano

Al Bano - Sputnik Italia, 1920, 14.04.2021
Seguici su
Il cantante pugliese ha concesso un'intervista a tutto campo a Il Giornale.
Nell'intervista concessa a Il Giornale il cantante 78enne pugliese Al Bano, al secolo Albano Carrisi, ha affrontato a viso aperto molti argomenti d'attualità, dalla pandemia di Covid al discusso e richiesto vaccino russo Sputnik V, passando per la politica italiana.

Sputnik V è un buon vaccino

Al Bano ha smentito la notizia circolata sui media, secondo cui si sarebbe già vaccinato.
"Avevano detto che mi avrebbero chiamato a fine marzo, ma non l’hanno ancora fatto. Spero accada presto, ma non voglio fare alcuna polemica", ha dichiarato.
Ha poi espresso la propria opinione sul vaccino russo Sputnik V, invocato da molti, compresi politici e amministratori, ma ancora sotto esame dell'Ema.
"Da quello che ne so, Sputnik è un ottimo vaccino. Dietro le scelte europee penso ci siano interessi diversi, ma non so quali possano essere. In ogni caso per l’estate mi auguro che venga vaccinata gran parte della popolazione così potremo finalmente tornare alla vita".

In Italia impossibile governare e solidarietà a Salvini

Al Bano ha espresso in generale un giudizio pessimo sulla politica italiana, a cui il Covid ha dato "la mazzata finale". In particolare, secondo il cantante, il male principale che affligge il Paese è l'ingovernabilità.
"Ormai da più di vent’anni da noi è impossibile governare. Chi ci prova, viene fatto fuori. Prenda l’esempio di Berlusconi prima e di Salvini poi: il leader della Lega è stato mandato a processo per aver fatto semplicemente il proprio lavoro come ministro dell’Interno. Non metto in discussione la magistratura, ma insomma… come si fa?"
Queste parole hanno suscitato la reazione dello stesso Salvini, che ha apprezzato le parole riservategli da Al Bano con un messaggio sui social
"Grazie al grande Al Bano per l'attestato di stima, sono parole che fanno piacere e danno forza. Questo sabato sarò di nuovo in tribunale, a Palermo, per un altro processo come “sequestratore di persona”: so di aver agito da ministro a difesa dell’Italia e nel rispetto della legge, ci vado a testa alta, non si molla".

Draghi? Banchiere straordinario

Il giudizio di Al Bano su Draghi banchiere è ampiamente positivo. Sul nuovo incarico da presidente del Consiglio il cantante non si è sbilanciato troppo, ritenendo che non dipenda tutto dal presidente del Consiglio.
"Beh, Draghi da banchiere è stato straordinario. Ha fatto esattamente quello che doveva fare. Vedremo se a Palazzo Chigi lo lasceranno lavorare. Non ne sono convinto".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала