Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Salvini e la richiesta d’assoluzione ignorata

© REUTERS / Guglielmo MangiapaneMatteo Salvini
Matteo Salvini  - Sputnik Italia, 1920, 13.04.2021
Seguici su
A Catania il Pm chiede il proscioglimento dell’ex Ministro degli interni dall’accusa di sequestro di persona per il caso Gregoretti, la nave della Guardia Costiera tenuta ferma per sei giorni nel 2019 con 131 migranti a bordo.
Ma i grandi giornali, tanto solleciti nel sbattere la notizia in prima pagina quando il leader della Lega venne inquisito, si sono ben guardati dal riservargli lo stesso trattamento. Ora però tutto è più chiaro. L’accusa era totalmente politica. E dunque infondata.
Non tutti se ne saranno accorti. I grandi giornali Repubblica e Corriere della Sera in testa si sono infatti ben guardati dal mettere la notizia in prima pagina. Diversamente da come avevano fatto quando Matteo Salvini era stato rinviato a giudizio. Eppure nonostante il silenzio avvilito e costernato dei grandi media Matteo Salvini ha vinto una prima difficile battaglia.
© AP Photo / Carmelo ImbesiLa Gregoretti
La Gregoretti - Sputnik Italia, 1920, 18.05.2021
La Gregoretti
Venerdì scorso Andrea Bonomo pubblico ministero nell’udienza preliminare sul caso Gregoretti, la nave della Guardia Costiera con 131 migranti a bordo a cui nel luglio 2019 l’allora ministro dell’Interno vietò lo sbarco per sei giorni, ha chiesto il proscioglimento del leader della Lega dall’accusa di sequestro di persona.
Matteo Salvini  - Sputnik Italia, 1920, 10.04.2021
Gregoretti, pm Catania chiede non luogo a procedere per Salvini: "Non fu sequestro di persona"
Secondo quanto esposto da Bonomo «il fatto non sussiste» in quanto l’ex ministro dell’interno «non ha violato alcuna delle convenzioni internazionali» mentre la sua posizione «non integra gli estremi del reato di sequestro di persona» e le sue scelte sono state «condivise dal governo». Insomma a questo punto sembra improbabile che il Presidente dell’Udienza preliminare Nunzio Sarpietro, chiamato a decidere nell’udienza, fissata per il prossimo 14 maggio al Tribunale di Catania, possa emettere una sentenza diversa dal non luogo a procedere. Ma in Italia mai dire mai. Soprattutto se di mezzo ci sono i magistrati, i migranti e Salvini. Anche perché archiviato il caso Gregoretti l’ex ministro dovrà affrontare le accuse, assolutamente speculari, rivoltegli per il caso Open Arms dell’agosto 2019. Un processo in cui è nuovamente accusato di sequestro di persona e rifiuto d’atti d’ufficio, per “aver tenuto in mezzo al mare, per sei giorni, 147 migranti”.
Matteo Salvini  - Sputnik Italia, 1920, 22.08.2020
Scontro tra Delrio e Salvini su Open Arms e Diciotti
Ovviamente sia il caso Open Arms, sia il caso della nave Gregoretti, sia quello della nave Diciotti, per cui il Senato votò il non luogo a procedere, sono processi politici in cui il codice penale ha ben poca rilevanza. Per capirlo basta considerare i fatti senza le lenti deformate della politica, della magistratura e del giornalismo militante.
In quell’estate del 2019 il ministro dell’interno non sequestrò nessuno. Decise semplicemente di verificare la posizione di centinaia di migranti senza documenti e senza identità che non avevano alcun diritto a sbarcare legalmente sul nostro territorio. E che qualsiasi altro stato europeo si sarebbe ben guardato dall’accogliere. E lo fece solo per il tempo necessario a concordare la loro redistribuzione in altri stati europei. La stessa pratica che sarebbe diventata istituzionale nel settembre 2019 quando il ministro degli interni Luciana Lamorgese, succeduta a Salvini all’interno del governo giallo rosso di Giuseppe Conte, andò a Malta per discutere la redistribuzione dei migranti con Germania e Francia.
Una nave dell'ong Lifeline - Sputnik Italia, 1920, 27.09.2019
Migranti, la denuncia di Malta: la redistribuzione non funziona
La redistribuzione, ovvero la pratica di non far scendere a terra i migranti fino al raggiungimento di precise intese con i governi europei pronti ad accoglierne una parte, si trasformò allora da sequestro di persona in illuminata soluzione politica. Si trattava ovviamente di una presa in giro. A fronte di quasi 60mila migranti sbarcati nei 19 mesi intercorsi tra il settembre 2019 ad oggi gli accordi di Malta hanno infatti consentito il trasferimento in Europa di appena 987 richiedenti asilo. Ovvero una goccia nel mare. L’unica sostanziale differenza è stata invece il sostanziale deferente silenzio osservato dei media e dalla politica in tutte le occasioni in cui il ministro Lamorgese, d’intesa con il premier Giuseppe Conte, ha tenuto al largo le navi delle Ong in attesa di accordi precisi con i cosiddetti stati “volenterosi”.
Un silenzio accompagnato dall’altrettanto silente inerzia di una magistratura pronta - finché Salvini era al Viminale a trasformare in reato ogni suo atto di governo. E così non appena il leader leghista ha smesso d’occupare la poltrona del Viminale il presunto sequestro di persona si è trasformato in amorevole servizio ai migranti nel tentativo di garantire loro un sistemazione più degna di quella garantitagli qui in Italia.
Matteo Salvini - Sputnik Italia, 1920, 08.04.2021
Covid-19, Salvini dopo l'incontro con Draghi: "Spero riaperture da metà aprile"
Un’ipocrisia scandalosa a cui però l’eventuale proscioglimento non metterà certo fine. Anche perché è inevitabile notare come quel proscioglimento sia arrivato solo dopo tre anni. O, meglio, dopo che Matteo Salvini si è purificato e sanato garantendo la partecipazione della Lega al governo istituzionale di Mario Draghi. Ma peggio di magistrati e giornalisti hanno fatto sicuramente i politici. Primi fra tutti quel Giuseppe Conte e quel Movimento 5 Stelle che hanno votato il rinvio a giudizio nonostante avessero condiviso le decisioni di Salvini sia sul caso Gregoretti sia sui casi Diciotti e Open Arms.
E subito dopo quei parlamentari di Pd e Italia Viva ben felici, oggi, di condividere le posizioni di governo con il leader della Lega.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала