Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Rivolte in tutto il Minnesota, scontri con la polizia dopo uccisione di afroamericano - Video

© REUTERS / NICHOLAS PFOSIDemonstrators stand on a police vehicle during a protest after police allegedly shot and killed a man, who local media report is identified by the victim's mother as Daunte Wright, in Brooklyn Center, Minnesota, U.S.
Demonstrators stand on a police vehicle during a protest after police allegedly shot and killed a man, who local media report is identified by the victim's mother as Daunte Wright, in Brooklyn Center, Minnesota, U.S. - Sputnik Italia, 1920, 13.04.2021
Seguici su
Daunte Wright, un uomo afroamericano di 20 anni, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco a causa di un "rilascio accidentale" durante un incidente stradale che ha coinvolto la polizia del Minnesota, con il poliziotto in questione che ha erroneamente usato una pistola invece del taser, secondo il capo della polizia Tim Gannon.
L'area di Twin Cities del Minnesota ha continuato a essere teatro di massicce proteste per la seconda notte consecutiva da lunedì dopo l'uccisione da parte della polizia di Daunte Wright, un uomo di colore di 20 anni.
Nonostante il coprifuoco delle 19 messo in atto nella contea dal governatore del Minnesota Tim Walz, centinaia di persone riunite per tutto il giorno fuori dal Brooklyn Center nel distretto della polizia del Minnesota, hanno deciso di rimanere oltre l'orario stabilito per una veglia in memoria di Wright.
Circa 300 persone hanno preso parte alla tranquilla veglia sul luogo della fermata del traffico dove è avvenuta la sparatoria.
La folla radunata ha cantato "Daunte Wright!" e "Non potete fermare la rivoluzione!" e, secondo quanto riferito, ha urlato oscenità contro la polizia.
Le forze dell'ordine hanno tentato di disperdere la folla con avvertimenti che le violazioni del coprifuoco erano accuse di reato anche per manifestanti pacifici, secondo l'account Twitter del Minnesota Operation Safety Net.
Mentre la maggior parte dei protestanti ha indugiato, la polizia ha lanciato dei gas lacrimogeni poco prima delle 20, scatenando una serie di scontri tra manifestanti e forze dell'ordine. Nel corso della notte, sono stati lanciati più gas lacrimogeni, proiettili di gomma e granate stordenti, mentre la folla è stata vista lanciare fuochi d'artificio e bottiglie d'acqua contro la polizia, secondo i rapporti locali.
One last video for the night: Brooklyn Center Police and protesters exchange fireworks and less-lethal munitions. pic.twitter.com/EtPilMdFHW
Si sono verificati di nuovo incidenti diffusi di saccheggi, anche in un Dollar Tree vicino al distretto della polizia, con fumo poi visto fuoriuscire dal sito, i cui filmati sono stati postati su Twitter da un reporter dello Star Tribune.
Secondo il portavoce della polizia di Minneapolis, John Elder, almeno una persona è stata arrestata con l'accusa di saccheggio all'East Lake Street Target.
Verso le 21:30 il procuratore generale del Minnesota, Keith Ellison, e il sindaco del Brooklyn Center, Mike Elliot, si sono rivolti ai manifestanti, esortandoli a tornare a casa, con la folla che gradualmente ha iniziato a diminuire.
Daunte Wright, 20 anni, è stato ucciso da un agente di polizia veterano del Brooklyn Center, identificato dallo Star Tribune come Kimberly Potter, dopo essere stato fermato per una violazione del codice della strada.
Joe Biden - Sputnik Italia, 1920, 12.04.2021
Biden tuona contro violenze dopo morte afroamericano durante fermo di polizia in Minnesota
Secondo quanto riferito, è stato inizialmente fermato per aver appeso dei deodoranti per auto sul suo specchietto retrovisore, che è illegale nello Stato. Secondo un comunicato rilasciato successivamente dal Dipartimento di Polizia del Brooklyn Center, dopo ulteriori esami, gli agenti hanno scoperto che c'era un mandato d'arresto in sospeso per Wright.
È quindi scoppiata una colluttazione tra la polizia e Wright, che ha tentato di tornare all'interno del suo veicolo.
Nel mezzo della lotta, l'ufficiale di polizia invece di utilizzare un Taser ha invece sparato con la pistola, con conseguente "rilascio accidentale", secondo il capo della polizia Tim Gannon.
Dopo aver spiegato le riprese video dalla scena dell'incidente e aver analizzato la successiva reazione dell'ufficiale alla sparatoria, Gannon ha detto: "L'ufficiale aveva l'intenzione di estrarre il taser, ma invece ha sparato al signor Wright con un solo proiettile." Le riprese dell'incidente pubblicate online mostrano l'ufficiale esclamare: "Holy s**t. Gli ho appena sparato".
La sparatoria della polizia di domenica contro Daunte Wright ha scatenato scontri tra forze dell'ordine e manifestanti, disordini e saccheggi diffusi nel Brooklyn Centre, la comunità in cui è avvenuto l'incidente.
Lunedì il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che non vi è alcuna giustificazione per i saccheggi e le violenze negli Stati Uniti, mentre commentava la recente uccisione dell'uomo afroamericano da parte di un agente di polizia nello Stato del Minnesota.
© REUTERS / NICHOLAS PFOSIBlack lives matter
Black lives matter - Sputnik Italia, 1920, 18.05.2021
Black lives matter
La sparatoria mortale ha alimentato la situazione già tesa in Minnesota nel mezzo del processo a Derek Chauvin, un ex agente di polizia statunitense accusato di aver ucciso l'uomo di colore George Floyd il 25 maggio 2020.
Floyd è morto dopo che Chauvin e altri tre ufficiali lo hanno arrestato fuori da un negozio di Minneapolis, dove era accusato di aver usato una fattura da 20 dollari contraffatta.
Un video virale della scena mostra l'agente di polizia bianco Chauvin inginocchiato sul collo di Floyd per oltre otto minuti, nonostante le suppliche di quest'ultimo di non poter respirare. Floyd, 46 anni, è deceduto in un ospedale locale lo stesso giorno.
Mentre tutti e quattro gli ufficiali coinvolti nella detenzione sono stati licenziati e successivamente arrestati, Chauvin è stato da allora accusato di omicidio di 2° grado, omicidio colposo di 2° grado e omicidio di 3° grado.
La morte di Floyd sotto custodia della polizia ha scatenato un mare di proteste contro la brutalità della polizia e l'ingiustizia razziale, guidata dal movimento Black Lives Matter (BLM), con ripercussioni avvertite in tutto il mondo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала