Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccino Covid, in settimana arrivano 2,2 milioni di dosi

© Foto : CC-BY-NC-SA 3.0 IT / Ufficio Stampa Presidenza del Consiglio dei MinistriL'arrivo del vaccino Moderna all’aeroporto militare di Pratica di Mare
L'arrivo del vaccino Moderna all’aeroporto militare di Pratica di Mare - Sputnik Italia, 1920, 12.04.2021
Seguici su
Questa settimana arriveranno in Italia milioni di dosi di vaccino contro il coronavirus. Attesi Pfizer, Moderna, AstraZeneca, ma anche il monodose Johnson & Johnson.
Entro questa settimana giungeranno in Italia 2 milioni e 200 mila dosi di vaccino contro la Covid-19. Nello specifico, da oggi 12 aprile e fino a mercoledì 14 aprile, è previsto un nuovo carico settimanale del vaccino Pfizer, con un notevole aumento rispetto al programma: circa un milione e mezzo di dosi. A queste fiale si aggiungeranno poi altre 400 mila dosi della società farmaceutica Moderna.
Domani, invece, sono previste in arrivo 360 mila dosi che saranno stoccate nell'hub della Difesa a Pratica di Mare. Di queste dosi, 184.800 riguardano il primo carico di Johnson & Johnson, mentre le altre 175.200 dosi riguardano il vaccino di AstraZeneca.

Le reazioni di Salvini e richiesta sullo Sputnik V

“Aver superato 2 milioni di vaccini in Lombardia nonostante i ritardi nella fornitura e i disastri dell'Europa è motivo di orgoglio”, così ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini a seguito della sua visita all'area ex Expo 2015, dove sta sorgendo il Milano Innovativ District.
Salvini ha chiesto a Bruxelles di decidere sul via libera allo Sputnik V “che è usato in 60 Paesi. Mi domando quanto dobbiamo aspettare per un sì o un no. Mi auguro che Ema lo dica in fretta”.

Cambia il piano vaccini

Vaccino AstraZeneca: consegnate oggi oltre 270 mila dosi - Sputnik Italia, 1920, 12.04.2021
Vaccino Covid, arrivano 360 mila dosi: anche Johnson & Johnson

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha annunciato un nuovo cambio alla campagna vaccinale. Il primo riguarda il prolungamento dei tempi per quanti devono ricevere la seconda dose del vaccino Pfizer o Moderna. Ora la seconda dose andrà somministrata entro il 42° giorno dalla prima e non più entro le tre settimane come disposto fino a oggi.

Inoltre, nelle prossime settimane gli over 60 potranno recarsi a fine turno presso i centri vaccinali per lasciarsi somministrare le dosi avanzate di AstraZeneca: non servirà la prenotazione.
Negli ultimi giorni, invece, era stata la struttura commissariale a emettere una circolare con la quale fermava temporaneamente la vaccinazione degli insegnanti, per concentrare le dosi disponibili sulle fasce più a rischio.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала