Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Figliuolo risponde a De Luca: Campagna vaccinale deve proseguire uniforme senza deroghe

© AP Photo / Guglielmo MangiapaneFrancesco Paolo Figliuolo
Francesco Paolo Figliuolo - Sputnik Italia, 1920, 12.04.2021
Seguici su
Botta e risposta a distanza tra Vincenzo De Luca e il generale Francesco Figliuolo. De Luca vuol disobbedire, ma il generale richiama all'ordine il presidente per evitare l'insubordinazione.
Arriva la pronta e ferma risposta del Commissario all’emergenza sanitaria al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che al generale Francesco Figliuolo qualche ora fa aveva riferito un lapidario “disobbedisco”.
La campagna di vaccinazione “deve proseguire in modo uniforme a livello nazionale, senza deroghe ai principi che lo regolano, facendo riferimento all’ordinanza che indica le categorie prioritarie”.
L’obiettivo è mettere in sicurezza le fasce più anziane e i fragili, “le fasce di età più anziane che sono le più vulnerabili all’infezione” perché “più celermente si concluderà questa fase, prima si potrà procedere a vaccinare le categorie produttive”, spiega il generale, citato da Repubblica.
Ma De Luca per la Regione Campania ha altri pensieri per la testa e altri obiettivi, tanto che ha annunciato “misure clamorose” se non arriveranno le dosi di vaccino arretrate promesse.

Il piano vaccinale di De Luca

Il piano vaccinale del presidente della Regione Campania prevede di mettere in sicurezza le perle del turismo campano, a partire dalle isole come Capri e Ischia, più facili da immunizzare per via del basso numero di abitanti.
Vincenzo De Luca - Sputnik Italia, 1920, 12.04.2021
De Luca disobbedisce a Figliuolo, dopo over 80 e fragili spazio a operatori turistici
Quindi si passerà alla Costiera amalfitana, alla penisola sorrentina e il Cilento.
Perché il ragionamento di De Luca è tutto sulla campagna di promozione turistica per l’estate. Servono i luoghi iconici covid-free per attrarre i turisti.
“Lo capiamo tutti che Ischia e Capri sono dei marchi turistici di valore mondiale e quindi trainano tutto il turismo della regione e anche dell’Italia”, ragiona De Luca.
E bisogna agire adesso e non domani, perché non bisogna “farsi sottrarre turismo dalla Grecia e dalla Spagna, che ha già cominciato a immunizzare le Baleari. Non è possibile che dobbiamo arrivare sempre in ritardo”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала