Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

USA vedono negoziati a Vienna come segno che Teheran vuole tornare a rispettare il PACG

© AFP 2021 / JOE KLAMARTrattative a Vienna sul programma nucleare dell'Iran
Trattative a Vienna sul programma nucleare dell'Iran - Sputnik Italia, 1920, 10.04.2021
Seguici su
Per Washington la Repubblica Islamica iraniana ha iniziato a dare dimostrazione della propria volontà di ritornare agli accordi sul nucleare di Vienna.
Gli Stati Uniti vedono gli incontri di Vienna come un segno della seria intenzione da parte dell'Iran di tornare al rispetto del trattato sul piano d'azione congiunto (PACG).
A riferirlo è un alto funzionario del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti durante un briefing telefonico:
"L'atmosfera era di tipo professionale, hanno preso la questione sul serio. Lo leggiamo come un segno che forse intendono quello che dicono quando affermano di voler trovare una via per tornare al PACG se gli Stati Uniti sono tornati a rispettarlo", ha affermato
Gli Stati Uniti, attraverso colloqui indiretti, hanno notificato all'Iran di essere pronti a revocare una parte delle sanzioni se Teheran si impegnerà a rispettare gli obblighi dell'accordo sul nucleare.
La fonte ha tuttavia precisato che gli Stati Uniti e l'Iran potrebbero arrivare ad un vicolo cieco qualora Teheran chiedesse la revoca di tutte le sanzioni imposte dal 2017.
L'amministrazione Biden, ha concluso l'alto funzionario, monitorerà ora gli annunci dell'Iran durante la Giornata Nucleare Nazionale del Paese per approfondire le ambizioni di Teheran riguardo al ritorno all'accordo nucleare iraniano del 2015. Nuovi colloqui sono attesi per la prossima settimana.
La delegazione di diplomatici a Vienna per le trattative sul PACG - Sputnik Italia, 1920, 08.04.2021
Usa pronti a revocare le sanzioni all'Iran non coerenti con l'accordo sul nucleare

La ripresa delle trattative sul nucleare

Gli Stati Uniti hanno recentemente espresso la loro intenzione di ricostruire l'accordo nucleare di Vienna, abbandonato da Washington nel 2018. 
Washington ha chiesto a Teheran di annullare alcune misure intraprese da allora per migliorare il suo programma nucleare, ma la Repubblica islamica ha notato che gli Stati Uniti dovrebbero prima rimuovere tutte le sanzioni, reimposte dopo il ritiro della nazione dal patto.
Martedì, a Vienna sono state avviate trattative congiunte tra il gruppo P5+1 con l'obiettivo di determinare un percorso per un possibile ripristino completo del Piano d'azione globale congiunto (PACG).
Mikhail Ulyanov, rappresentante permanente della Russia presso le organizzazioni internazionali a Vienna, ha affermato in precedenti osservazioni che esiste un'opportunità per i partecipanti ai colloqui sul nucleare ospitati a Vienna di raggiungere un accordo sul PACG entro metà maggio, ma questo non significa un ritorno a piena attuazione del trattato.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала