Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

AstraZeneca, medici svelano il mistero dei rarissimi coaguli di sangue: è una reazione immunitaria

© REUTERS / Dado Ruvic/IllustrationIl vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 10.04.2021
Seguici su
A provocare le trombosi sarebbero "anticorpi insoliti" che attivano le piastrine, responsabili della formazione dei coaguli del sangue. Lo rivelano due differenti studi sui casi di tromboembolia legati al vaccino, pubblicati lo stesso giorno su una prestigiosa rivista scientifica.
I coaguli del sangue in soggetti che avevano da poco ricevuto il vaccino di AstraZeneca potrebbe essere provocati da una rarissima reazione autoimmune, che gli scienziati suggeriscono di chiamare: trombocitopenia trombotica immunitaria indotta dal vaccino o VITT.
Sono due gli studi, uno tedesco dell'Università di Greifswald e uno norvegese dell'Università di Oslo, entrambi pubblicati ieri sulla prestigiosa rivista scientifica The New England Journal of Medicine, che hanno individuato alcuni "anticorpi insoliti" in grado di attivare le piastrine, abbassandone il livello nel sangue e provocando la formazione di trombi. 
Le due equipe di medici hanno preso in esame 16 casi di coaguli insoliti al cervello e all'addome avvenuti a circa una o due settimane dall'inoculazione del vaccino anti-covid di AstraZeneca, in Germania Austria e Norvegia. La vaccinazione avrebbe sviluppato degli anticorpi che hanno agito sulle piastrine attivandole e provocando così la formazione dei coaguli. Questi anticorpi sono stati individuati nei pazienti colpiti dalla trombosi a una o due settimane dalla vaccinazione con AstraZeneca. 

Sconosciuti i fattori scatenanti 

  • Le persone più giovani sembrano più suscettibili rispetto ai più anziani, ma i ricercatori affermano che non sono note condizioni di salute preesistenti che predispongano le persone a questa rara reazione. Questo è preoccupante, dicono, perché non c'è modo di sapere se un individuo è ad alto rischio.
  • Il fenomeno, infine, è simile ad una reazione autoimmune scatenata dall'eparina nota come come trombocitopenia indotta da eparina o HIT. Anche in questo caso, le piastrine sono attivate dagli anticorpi che si legano all'eparina, un anticoagulante del sangue. 
Gli studi arrivano due giorni dalla revisione dell' Agenzia europea dei medicinali (EMA) ha affermato che "coaguli di sangue insoliti con piastrine basse dovrebbero essere elencati come effetti collaterali molto rari" del vaccino di AstraZeneca. Tuttavia, l'agenzia ritiene che i benefici del vaccino superino i rischi di Covid-19. 
AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 08.04.2021
AstraZeneca, Aifa: "Non identificabili trattamenti preventivi degli episodi trombotici"
AstraZeneca ha commentato in maniera simile questo mercoledì, sottolineando che il suo vaccino "offre un alto livello di protezione contro tutte le gravità del Covid-19 e che questi benefici continuano a superare di gran lunga i rischi".
Venerdì, l'Agenzia europea per i medicinali ha annunciato che stava anche esaminando i possibili collegamenti tra i coaguli di sangue e un altro vaccino Covid-19, Johnson & Johnson. La società ha affermato in una dichiarazione che, sebbene "non sia stata stabilita una chiara relazione causale", sta lavorando con esperti e autorità di regolamentazione per esaminare più da vicino i dati.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала