Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Istat, balzo delle vendite al dettaglio a febbraio: +6,6% rispetto a gennaio

© Sputnik . Evgeny UtkinUomo in mascherina vende i frutti di mare
Uomo in mascherina vende i frutti di mare  - Sputnik Italia, 1920, 09.04.2021
Seguici su
Secondo l'ultimo rapporto di Istat, a febbraio in Italia si è registrato un aumento congiunturale per le vendite al dettaglio del 6,6% in valore e del 7,2% in volume, dovuto alla vendita di beni non alimentari che ha visto un recupero rispetto ai mesi precedenti.
A febbraio 2021 Istat ha registrato un balzo nelle vendite al dettaglio che sono aumentate del 6,6% rispetto al mese precedente.
La motivazione principale per questo aumento è dovuta al recupero nelle vendite di beni non alimentari (+14,8% in valore e +15,4% in volume rispetto a gennaio), mentre le vendite dei beni alimentari sono in calo (-2,4% in valore e -2,2% in volume).
Su base trimestrale, nel trimestre dicembre-febbraio le vendite al dettaglio hanno subito un calo in termini congiunturali del 2,2% in valore e del 2,6% in volume.
I beni non alimentari sono calati del 4,1%, mentre gli alimentari hanno fatto registrare una crescita dello 0,1%.
​Su base tendenziale nel mese di febbraio le vendite a dettaglio diminuiscono del 5,7% in valore e del 7,0% in volume, con flessioni simili per i beni non alimentari.
"Tra i beni non alimentari, si registrano diminuzioni tendenziali diffuse, ad eccezione di dotazioni per l’informatica, telecomunicazioni, telefonia (+12,0%) ed elettrodomestici, radio, tv e registratori (+8,9%). Le flessioni maggiori riguardano calzature, articoli in cuoio e da viaggio (-12,7%) e prodotti farmaceutici (-12,3%)" si legge nel rapporto di Istat.
Rispetto a febbraio 2020 il valore nelle vendite al dettaglio diminuisce su tutti i canali distributivi:
  • grande distribuzione -5,8%,
  • imprese operanti su piccole superfici -7,6%,
  • vendite al di fuori dei negozi -6,6%.
L'unico forte aumento è mostrato dal commercio elettronico con un +35,8%.
Un precedente rapporto Istat, pubblicato a febbraio, mostra un crollo del 5,4% nelle vendite al dettaglio, contrapposto da un boom dell'e-commerce con un +34,6%.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала