Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Orlando: “Diamo più ristori a chi non ce la fa, turismo e imprese di servizi”

© AFP 2021 / John ThysAndrea Orlando, nuovo Ministro del Lavoro
Andrea Orlando, nuovo Ministro del Lavoro - Sputnik Italia, 1920, 08.04.2021
Seguici su
Il ministro del Lavoro spiega che la vaccinazione di massa è il modo per avviare la ripresa economica. E sulle proteste serve attenzione e tempestività della risposta.
Per il ministro del Lavoro Andrea Orlando la soluzione per uscire dalla crisi sanitaria, economica ed occupazionale è legata a tre elementi: più ristori, più tempestività e vaccinazioni.
In un’intervista a La Stampa, il ministro spiega che “vaccinare tutti non è solo un intervento di carattere sanitario, ma anche un intervento di carattere economico. È il primo passo” per avviare la ripresa.
In secondo luogo secondo Orlando bisogna garantire più ristori ai settori più colpiti e con più tempestività e un eventuale prolungamento degli ammortizzatori sociali: in particolare per turismo e imprese di servizi.
E sulle proteste di piazza dei giorni scorsi spiega:
Manifestazione di ristoratori, wedding planner e partite Iva a Roma - Sputnik Italia, 1920, 07.04.2021
Filiera Italia su proteste: "Comprensibile la disperazione dei ristoratori"
“Credo che ci sia un comprensibile malessere che cresce, che in alcune frange si radicalizza e del quale in qualche modo si nutre chi tenta di strumentalizzarlo. La nostra reazione deve essere di fermezza nei confronti degli atti di illegalità, ma anche di grande attenzione per quello che c’è dietro cercando di migliorare la capacità di intervento”.

La risposta del governo a proteste e crisi

Per il ministro del Lavoro adesso l’esecutivo Draghi deve lavorare in “due direzioni”:
  1. da una parte “evitare di fare discussioni su aperture e chiusure”,
  2. e dall'altra agendo con “più tempestività e più risorse nel sostegno alle imprese, accelerando sul fronte dei vaccini e moltiplicando i punti di vaccinazione per essere pronti quando arriveranno le dosi”.
Orlando conferma, quindi, il nuovo decreto a favore delle imprese con un ulteriore scostamento di bilancio:
“Ci sarà sicuramente un ulteriore intervento. Vediamo nella fantasia del legislatore che nome avrà, ma il senso è quello”.

Recuperare posti di lavoro

Il ministro spiega poi che per rispondere alla perdita di quasi un milione di posti di lavoro ci si deve muovere con “il sostegno ai settori che hanno subito dei cambiamenti più profondi e che hanno sofferto di più nel corso di questi mesi” con politiche industriali, poi bisogna “incrociare domanda e offerta in modo più efficiente” e infine  “avere una estensione degli ammortizzatori” per evitare ulteriori perdite di posti di lavoro.

Vaccinazioni in azienda

Per Orlando la data di partenza delle vaccinazioni in azienda “dipende da molti fattori”, primo tra tutti dalla disponibilità dei vaccini.
In base alle previsioni del ministro della Salute Roberto Speranza l’aumento delle forniture dovrebbe concretizzarsi “tra aprile e maggio”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала