Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Terremoto dell’Aquila, a 12 anni dal sisma si ricostruisce ancora

© Sputnik . Mikhail KlimentievSilvio Berlusconi e Dmitriy Medvedev nelle zone colpite dal terremoto all'Aquila
Silvio Berlusconi e Dmitriy Medvedev nelle zone colpite dal terremoto all'Aquila - Sputnik Italia, 1920, 06.04.2021
Seguici su
Il ricordo del terremoto dell'Aquila di 12 anni fa, resta vivo nella memoria della comunità anche oggi che le misure sanitarie costringono a rimandare l'inaugurazione del parco della memoria.
Ore 3.32 del 6 aprile 2009, una scossa di terremoto di magnitudo 6.3 scuote la città dell’Aquila, la sua provincia e l’intera Italia centrale. Il computo drammatico delle cifre, al termine, sarà di 309 vittime, 1.600 feriti e miliardi di euro di danni stimati.
A 12 anni da quell’evento, l’80% dell’edilizia privata è stata ricostruita e il 60% di quella pubblica è di nuovo in piedi, riporta il quotidiano Avvenire.
Delle 28 mila pratiche aperte, oggi le ultime 1.100 istruttorie dovrebbero essere cantierizzate entro il 2021. Questo nella città dell’Aquila, dove la vita a poco a poco riprende, in quella che il sindaco Pierluigi Biondi, ha definito una normalità da “reimparare”, durante la messa di suffragio celebrata questa mattina nella cattedrale dal cardinale Giuseppe Petrocchi.
Quatrani, figli del terremoto, di Gabriele Garcia di Meo - Sputnik Italia, 1920, 22.10.2020
Fotoconcorso Stenin, i "figli del terremoto" dell'Aquila vincono il primo premio
Nei 56 Comuni del “cratere”, invece, le prime gru sorgono solo adesso. Gli interventi sono stati conclusi per un terzo in 12 anni: 7.592 su 23.240. Al momento risultano aperti 662 cantieri nei Comuni impattati dal sisma dell’Aquila del 2009.
Un impegno economico certo impressionante, se si pensa che solo gli ultimi cantieri stanno impegnando 1,82 miliardi di euro di risorse economiche.
I dati proseguono, con 185 interventi approvati per opere pubbliche che valgono 70 milioni di euro, e 106 interventi di edilizia scolastica per 100 milioni di euro.
A distanza di 12 anni, qui a l’Aquila i bambini presto dovrebbero poter tornare a scuola.

Il ricordo delle 309 vittime

“I nostri cari, sacrificati sotto le macerie, sono diventati parte di noi, testimoni in un dialogo tra anime, di una visione della vita che attraverso la forza del lutto, dell'emozione che scaturisce dal dolore, produce la speranza di apertura al futuro”, ha detto il sindaco di L’Aquila Pierluigi Biondi, prendendo la parola al termine dell’omelia del cardinale, in una chiesa semi deserta a causa della pandemia, come riportato dall'Ansa.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала