Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Campa cavallo che la quarantena finisce! Uomo isolato si crea un compagno di giochi - Foto e Video

© Sputnik . Vitaly TimkivUn cavallo pascola in un prato nella regione di Adighezia, Russia.
Un cavallo pascola in un prato nella regione di Adighezia, Russia. - Sputnik Italia, 1920, 05.04.2021
Seguici su
Nell'isolamento obbligatorio da Covid, l'art director David Marriott riesce a sfruttare al meglio le sue capacità creative per risollevarsi un po' il morale.
Isolato già da 10 giorni in una camera d'albergo di Brisbane, Australia, come previsto dalla quarantena obbligatoria, l'art director David Marriott ha accumulato un numero considerevole delle classiche buste marroni di carta utilizzate per consegnargli il cibo in camera. Il direttore le ha conservate principalmente perchè non poteva sopportare che lo staff dell'albergo le gettasse nei rifiuti misti invece di riciclarle, dato che "sono sacchetti di buona qualità, ho usato materiali simili per alcuni miei lavori, e sono veramente ottimi", come ha detto Marriott.
Visto il molto tempo libero a disposizione e la presenza di un buon materiale da lavorare, Marriott ha deciso di sfruttare le proprie capacità artistiche e di inventiva per crearsi un compagno di stanza. Ed ecco Russell, un fiero pony destriero!
Russell è stato creato usando un'asse da stiro e una lampada come scheletro, che poi sono state ricoperte dai molti sacchetti di carta di Marriott, con grande attenzione ai dettagli: una sella, delle redini, una fluente criniera, una lunga coda e anche degli accessori per Marriott, un cappello, gilet con nappe e anche un paio di chaps, i classici gambali con cintura tipici dei cowboy.
Marriott, di rientro dal Regno Unito dove era andato per pochi giorni per il funerale del padre, si era mentalmente preparato per i 14 giorni di quarantena, visto che anche al viaggio di andata era stato messo in isolamento presso la casa della sorella per lo stesso periodo di tempo.
Con ancora un po' di giorni di quarantena davanti a se, Marriott non esclude la creazione di qualche altro compagno, forse un cane o un gatto.
L'art director ha presentato Russell alla famiglia in videochiamata, suscitando l'ilarità dei parenti e anche dello staff dell'albergo. Marriott ha postato molte foto con Russell, come lavarsi e denti assieme, prendere una boccata d'aria sul balcone, oppure cavalcando in salotto.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала