Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Visco: vaccinazione principale strumento per la ripresa economica

CC BY-SA 2.0 / Michael Wuertenberg / World Economic Forum / Il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco
Il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco - Sputnik Italia, 1920, 04.04.2021
Seguici su
L'unica arma economica che ha il mondo in questo momento si chiama vaccino, lo ha detto il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco intervistato dal Financial Times.
Quello che serve all’economia globale è una ripresa omogenea con una altrettanto omogenea distribuzione dei vaccini, perché se la campagna vaccinale a livello globale si presenterà irregolare, si avranno degli squilibri che potrebbero comportare recuperi nettamente diversi per i paesi sviluppati e in via di sviluppo.
A dirlo è il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, al Financial Times a pochi giorni dalla riunione virtuale del G20 dei ministri delle finanze, che sarà presieduta dal ministro dell’Economia italiano Daniele Franco e che vedrà la partecipazione anche di Visco.
L’Italia quest’anno detiene la presidenze del G20 e tocca al suo Governo organizzare i vari eventi previsti.
"Lo strumento principale che abbiamo al momento non è né monetario né fiscale, sono le vaccinazioni", ha detto il governatore durante l'intervista rilasciata al Financial Times.
Serve per questo una “stretta cooperazione internazionale all'interno del G20 per evitare che le diverse fasi della campagna di vaccinazione nei vari paesi si traducano in eccessive divergenze delle rispettive economie”.
Obiettivo dell’Italia, quindi, garantire che il vaccino arrivi a tutti i Paesi e non solo a chi ha potuto riceverlo prima perché lo ha prodotto in casa o perché ha avuto le disponibilità economiche per comprarselo.

Fondamentali le misure multilaterali

Secondo Visco, la cooperazione tra i governi in risposta alla pandemia è da elogiare, ma auspica che le misure multilaterali in corso si rafforzino per garantire una ripresa globale uniformemente distribuita.
“Non dobbiamo sprecare quello che abbiamo fatto l'anno scorso: una delle principali lezioni dalle crisi passate è che dobbiamo stare molto attenti a non rimuovere le misure di sostegno troppo presto”, ha detto. “La campagna di vaccinazione ci permette di vedere la luce in fondo al tunnel, ma non possiamo sbagliare”, ha aggiunto ancora il governatore della Banca d’Italia.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала