Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Libertà d'espressione addio: rapper Lil Nas X condanna stop Nike a vendite delle 'Satan Shoes'

© Foto : MSCHFLil Nas X con Nike
Lil Nas X con Nike - Sputnik Italia, 1920, 04.04.2021
Seguici su
Il rapper statunitense ha preso parte alla creazione di un paio di scarpe da ginnastica modificate ad hoc col tema satanico basate sul modello Nike Air Max 97s ed ha promesso di regalare il 666esimo e ultimo paio. Ora, a causa dell'azione legale della Nike, non può più farlo.
MSCHF, la società dietro le cosiddette "Satan Shoes", ha respinto la decisione di Nike di bloccare le vendite e le spedizioni della versione modificata delle scarpe da ginnastica Air Max 97 tramite una causa legale. MSCHF insiste sul fatto che le Satan Shoes sono "un'opera d'arte" creata perché le persone "osservino, speculino, acquistino e possiedano".
La Nike tuttavia ha respinto questa tesi, insistendo nella causa che "le scarpe sono state confuse" dal prodotto MSCHF, che ha mantenuto il logo dell'azienda nonostante abbia subito diverse modifiche, come un pentagramma aggiunto e una goccia di sangue umano nella suola. Il gigante della produzione di scarpe da ginnastica ha sottolineato che MSCHF "non ha creato una singola opera a forma di scarpa da collocare in un museo", ma semplicemente "alterato materialmente" le Nike Air Max 97 senza "l'approvazione o autorizzazione" dell'azienda.
In particolare, questa non è la prima volta che MSCHF utilizza le sneakers Nike per uno dei suoi progetti, che descrive come sforzi per impegnarsi in "moda, arte, tecnologia e capitalismo in vari mezzi spesso inaspettati". In precedenza il "collettivo di arte concettuale" ha creato un lotto di "scarpe Jesus", che non hanno mandato in subbuglio gli internauti conservatori (cosa che hanno fatto al contrario le "Satan Shoes") e non hanno dovuto affrontare una citazione in giudizio della Nike.
MSCHF si è detta "sinceramente sorpresa" dalla causa legale di Nike e ha sottolineato di aver ripetutamente informato i clienti di non essere affiliati al produttore di scarpe da ginnastica. MSCHF ha aggiunto di aver cercato di contattare Nike, ma non ha ricevuto risposta.
Il rapper americano Lil Nas X, che ha partecipato al progetto "Satan Shoes" realizzandole e promuovendole, è rimasto ugualmente deluso dalla decisione di Nike e dalle azioni di "nerd che piangono su internet".
"Mi sento come se fosse una ca***ta, hanno così tanto potere che possono rimuovere le scarpe. La libertà di espressione è stata buttata fuori dalla finestra", ha detto il rapper.
Ha inoltre avvertito i suoi fan che, al momento, non poteva mantenere la sua promessa di regalare l'ultimo 666esimo paio di sneakers modificate per l'azione legale della Nike.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала