Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

In Giordania arrestati funzionari di palazzo per presunto complotto contro re Abdullah II

© AP Photo / Yousef AllanIn this photo released by the Royal Hashemite Court, Jordan's King Abdullah II arrives for the inauguration of the 19th Parliament’s non-ordinary session to deliver a speech from the throne, in Amman Jordan, Thursday, Dec. 10, 2020.
In this photo released by the Royal Hashemite Court, Jordan's King Abdullah II arrives for the inauguration of the 19th Parliament’s non-ordinary session to  deliver a speech from the throne, in Amman Jordan, Thursday, Dec. 10, 2020.  - Sputnik Italia, 1920, 03.04.2021
Seguici su
Hassan bin Zaid, membro della famiglia reale giordana e inviato in Arabia Saudita, e Basem Ibrahim Awadallah, confidente di lunga data del re Abdullah II, sono stati arrestati oggi, secondo quanto riportato dai media governativi locali.
"I cittadini giordani, Hassan bin Zaid, Basem Ibrahim Awadallah insieme ad altri sono stati arrestati", ha riportato l'agenzia di stampa statale Petra, con riferimento ad una fonte nelle forze di sicurezza.
Secondo quanto riferito, i due alti funzionari di palazzo ed "altri" di cui non è stato divulgato il nome sarebbero stati arrestati per motivi di sicurezza dopo uno "stretto controllo di sicurezza". Al momento sta andando avanti l'inchiesta.
Petra ha successivamente smentito altre informazioni diffuse da altri media, secondo cui Hamzah bin Al Hussein, fratellastro del re ed ex principe ereditario, era stato arrestato o messo agli arresti domiciliari. In precedenza il Washington Post ha riferito, citando un consigliere del palazzo giordano, che circa 20 funzionari sono stati arrestati per una presunta congiura di palazzo per deporre il re Abdullah II e sostituirlo con il principe Hamzah, che potrebbe seriamente "minacciare la stabilità del Paese".
A parte i membri della famiglia reale, il presunto complotto avrebbe coinvolto anche funzionari della sicurezza e leader tribali. Un consigliere di palazzo ha rivelato al Washington Post che potrebbero seguire nuovi arresti.
All'inizio di marzo il re giordano ha approvato il rimpasto di governo e la nomina di 10 nuovi ministri nel governo del primo ministro Bisher Al Khasawneh. Ha inoltre approvato le dimissioni di 12 ex ministri.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала