Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, "oltre l'emergenza": Renzi annuncia preparativi per piano "Sanità 2030"

© Foto : Evgeny UtkinMatteo Renzi
Matteo Renzi - Sputnik Italia, 1920, 03.04.2021
Seguici su
Nella consueta Enews, il leader di Italia Viva ha sottolineato la necessità di avere "una visione, un orizzonte" per "affrontare meglio le prossime emergenze sanitarie".
Matteo Renzi ha annunciato nella sua tradizionale Enews che Italia Viva è pronta a lanciare il suo piano "Sanità 2030".
"Per affrontare meglio le prossime emergenze sanitarie (tocchiamo pure ferro, ma sappiamo che nel mondo di oggi la sanità è comunque fondamentale, specie considerando l’allungamento dell’età media) serve una visione. Un orizzonte. Un piano", ha affermato il leader di Iv, aggiungendo che "il Parlamento deve discutere di questo, anziché azzuffarsi sul nulla".
Nel suo intervento Renzi ha esortato il Parlamento ad occuparsi di sanità "in modo strategico, non emergenziale". 
Il leader di Iv ha poi affermato che si occuperà della questione sanità in prima persona.
"Nel mio piccolo  anche io contribuirò a questo lavoro, trasferendomi anche dalla commissione Difesa alla commissione Sanità. Non basta il piccolo cabotaggio, il giorno dopo giorno, la risposta emergenziale: occorre un grande sforzo strategico sul come dipingere la sanità di domani e di dopodomani. E Italia viva lo costruirà offrendolo in spirito costruttivo al resto delle forze politiche".
Sulla questione Mes, pur ribadendo il suo sostegno a questa forma di finanziamento, Renzi ha dichiarato che quello che conta per la sanità è usare bene i fondi.
"Poi che si spendano questi soldi con il Mes o ricorrendo al debito pubblico tradizionale lo deciderà il Governo: per me la cosa fondamentale è che ci siano subito fondi per la sanità. Perché se dobbiamo dire grazie a medici e personale sanitario è anche vero che ci sono state scene vergognose in questi mesi. E i denari investiti bene in sanità non sono spese, sono l’assicurazione sul nostro futuro". 
In precedenza Maria Elena Boschi, deputata da sempre sostenitrice di Matteo Renzi, aveva sostenuto che il Mes non era una questione di principio, ma per la sanità "servono più soldi".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала