Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Italia dichiara personae non gratae ed espelle due funzionari dell'ambasciata russa a Roma

CC BY-SA 2.0 / Davide Oliva / ItaliaBandiera italiana
Bandiera italiana - Sputnik Italia, 1920, 31.03.2021
Seguici su
Un ufficiale della Marina Militare italiana e un ufficiale delle Forze armate russe di stanza in Italia sono stati arrestati ieri a Roma. I due sono accusati di spionaggio.

Italia espelle due funzionari dell'ambasciata della Federazione Russa a Roma. Lo ha comunicato il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio via Facebook.

Il Cremlino dice di sperare di poter mantenere i rapporti positivi e costruttivi tra Mosca e Roma.

Il ministero degli Esteri, a sua volta, ha reso noto che annuncerà dopo i propri possibili passi:

"Esprimiamo rammarico in relazione all'espulsione dei due dipendenti dell'ambasciata russa a Roma. Chiariremo le circostanze di questa decisione e annunceremo i nostri possibili passi in relazione a tale provvedimento che non corrisponde al livello delle nostre relazioni bilaterali", ha detto il ministero.

Ieri sera i carabinieri del Ros hanno fatto scattare le manette per i due uomini, che sarebbero accusati di spionaggio e rivelazione di segreto. Si tratta di un ufficiale della Marina militare italiana e un funzionario dell'Ufficio dell'Addetto militare presso l'ambasciata della Russia a Roma.

Martedì sera i sospettati sono stati sorpresi in flagranza di reato dopo il passaggio di documentazione classificata da parte dell'ufficiale italiano, per il quale è scattato l'arresto, in cambio di una somma di denaro. I due sono indagati e accusati di reati di spionaggio e rivelazione di segreto.

Mercoledì mattina la Farnesina ha convoca l'Ambasciatore russo.

Da parte sua la Commissione europea ha rifiutato di commentare le informazioni sulla detenzione di due persone in Italia con l'accusa di presunto spionaggio per conto della Russia.

"Suggeriamo di contattare le autorità italiane per avere dei commenti", si legge nella nota.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала