Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid in Italia, Orlando: "Discussione su riaperture da fare quando scenderanno i contagi"

© AFP 2021 / Andreas SolaroAndrea Orlando, nuovo Ministro del Lavoro
Andrea Orlando, nuovo Ministro del Lavoro - Sputnik Italia, 1920, 31.03.2021
Seguici su
Il ministro del Lavoro ha anche annunciato delle nuove norme che riguarderanno coloro che sceglieranno di non vaccinarsi.

Sul tema delle possibili riaperture dopo il lockdown pasquale si è espresso nelle scorse ore anche il ministro del Lavoro Andrea Orlando, che si è detto contrario ad una simile ipotesi, anche e soprattutto in virtù di un momento in cui i contagi continuano ad aumentare a ritmi piuttosto importanti.

Mario Draghi - Sputnik Italia, 1920, 31.03.2021
Decreto Draghi, Italia blindata nel mese di aprile? Oggi si decide
"Mi sembra che porti fuoristrada discutere come si apre mentre aumenta il numero dei contagi e soprattutto aumenta la velocità dei contagi. Il fatto è che la variante inglese è così predominante e quindi è più rapida la trasmissione. Io francamente questa discussione su come si apre se scendono i contagi, la farei quando scenderanno e non adesso. Mi concentrerei come si accelera la vaccinazione", ha chiarito il ministro a Sky Tg24.

Orlando ha quindi invitato la politica e il Paese a non dividersi "su chi vuole aprire e chi chiudere" e ha fatto un appello affinché ci si continui ad attenere "ai dati".

Le nuove norme per il lavoro

Nel suo intervento all'emittente Sky, il capo del dicastero ha preannunciato che il Governo sta vagliando una nuova norma che regoli i rapporti lavorativi con coloro che sceglieranno di non vaccinarsi.

"Dobbiamo prevedere una serie di obblighi per chi lavora in ambito sanitario. E' allo studio una norma che prevede inidoneità sopravvenuta per chi non si vaccina. Chi non mette in sicurezza se stesso e non garantisci la sicurezza degli altri, scatta un meccanismo. Dobbiamo evitare che le persone fragili negli ospedali vengano a contatto con personale sanitario potenzialmente infetto, quando avrebbero gli strumenti per evitarlo, come i vaccini", ha spiegato Orlando.

In conclusione, il ministro ha indicato che la prossima settimana potrebbe essere quella buona per avere il "riferimento nazionale per la vaccinazione dei lavoratori sui luoghi di lavoro".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала