Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Scuola, ministero revoca incarico a Pasquale Vespa accusato essere stalker della Azzolina

© Filippo AttiliLa Ministra Azzolina a Gioia Tauro alla presentazione del Piano per il sud
La Ministra Azzolina a Gioia Tauro alla presentazione del Piano per il sud - Sputnik Italia, 1920, 27.03.2021
Seguici su
Il Ministro dell'Istruzione interviene sul caso del portaborse del sottosegretario Sasso e manda a casa l'insegnante precario Pasquale Vespa, dopo le polemiche sulla sua condotta morale.

Di poco fa la notizia che l’incarico di consulente assegnato a Pasquale Vespa presso il Ministero dell’Istruzione, gli sarà revocato su mandato del Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. Bianchi ha chiesto al sottosegretario all’Istruzione Rossano Sasso di valutare l'opportunità della nomina del Professor Pasquale Vespa.

Il Ministro dell'Istruzione ha anche espresso la massima stima nei confronti dell'ex ministra Lucia Azzolina. Lo rende noto il Ministero dell'Istruzione.

Sasso aveva assunto tra i suoi collaboratori il Professor precario Pasquale Vespa, il quale negli ultimi due anni avrebbe diffamato e insultato pubblicamente l’ex ministra all’Istruzione Lucia Azzolina.

Subito arriva la reazione di la Azzolina che in un post su Facebook ha scritto: “Il ministro Bianchi ha deciso di revocare l’incarico a Pasquale Vespa. Lo ringrazio, ha fatto la cosa giusta. Permettere al sottosegretario Sasso, con delega al cyberbullismo, di assumere al Ministero dell’Istruzione la persona che mi ha minacciato per anni - e che per questo è a processo - sarebbe stato un segnale terribile per la stessa comunità scolastica. Non è solo con le norme ma anche con gli esempi e i comportamenti che si può aiutare la scuola a formare i giovani nel rispetto e nella tolleranza. In queste ore ho ricevuto affetto e solidarietà da tutto il M5S, ma anche da Pd e Leu, che ringrazio. Dispiace invece che il sottosegretario Sasso non abbia compreso la gravità della cosa e si ostini a difendere l’indifendibile”.

Ieri l’ex ministra aveva chiesto un passo indietro della figura, ed oggi sempre la Azzolina rende noto che il sottosegretario Sasso ha ricevuto anche la delega al cyberbullismo.

Prima di quest’ultima evoluzione del caso, l’ex ministra all’Istruzione Azzolina si domandava come fosse possibile che un sottosegretario all’Istruzione che riceve tale delega, potesse avere tra i suoi collaboratori una persona accusata proprio di tale condotta.

​Ieri la Azzolina su Facebook si era espressa in questi termini:

“Apprendo che il sottosegretario Rossano Sasso ha un nuovo collaboratore al Ministero dell'Istruzione. Si chiama Pasquale Vespa: è un docente imputato in un procedimento penale per diffamazione reiterata a mezzo stampa e minacce gravi.Pasquale Vespa ha trascorso gli ultimi due anni della sua vita ad insultarmi pubblicamente, fomentare aggressioni verbali e allusioni sessuali. Minacciarmi di morte. Un cyberbullo, a tutti gli effetti”.

La Azzolina nell’intervista rilasciata questa mattina a Il Fatto Quotidiano, ha ricordato anche che un video pubblicato da Pasquale Vespa, fino a pochi mesi fa insegnante precario, “ha contribuito a far sì che fossi messa sotto scorta”.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала