Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Monaci francesi costretti a vendere formaggio online per restrizioni Covid

© Sputnik . Evgeny UtkinFormaggio in un negozio
Formaggio in un negozio - Sputnik Italia, 1920, 27.03.2021
Seguici su
Una serie di prodotti caseari di un'abbazia francese, normalmente venduti soltanto ai visitatori e ai ristoranti, è stata messa in vendita online a causa della mancanza di clienti per le restrizioni legate al coronavirus.

L'abbazia di Cîteaux, situata ad appena mezz'ora da Digione, nella Francia centrale, ha ricevuto la medaglia d'argento al Concorso Internazionale di Lione 2020 per il suo formaggio vaccino.

CC BY-SA 2.5 / G CHP / Abbaye de Cîteaux La BibliothèqueBiblioteca Dell'Abbazia di Cîteaux
Monaci francesi costretti a vendere formaggio online per restrizioni Covid - Sputnik Italia, 1920, 27.03.2021
Biblioteca Dell'Abbazia di Cîteaux

I monaci cistercensi producono forme di formaggio a pasta molle che vengono solitamente vendute ai visitatori dell'abbazia e ai ristoranti. Tuttavia, a causa delle restrizioni sugli spostamenti e sul contatto con altre persone, le vendite dell'abbazia sono crollate di quasi la metà, vista anche la chiusura dei ristoranti francesi dal 30 ottobre scorso, come riportato dal The Guardian.

Questo fatto ha portato i 19 monaci di Cîteaux ad avere un surplus di formaggio di ben 4.000 forme, per un totale di 2.8 tonnellate di prodotti freschi.

Con l'urgente bisogno di sgomberare il deposito, l'abbazia si è accordata con la startup francese Divine Box per iniziare la vendita urgente dei suoi prodotti online, prima che il formaggio andasse a male e venisse sprecato. Divine Box è una piattaforma specializzata nella vendita, in Francia e altrove, dei prodotti di chiese e abbazie.

L'"operazione formaggio" prevedeva la vendita di almeno una tonnellata di prodotti entro martedì. La promozione (andata a buon termine con la prevendita di 2 tonnellate di formaggio in 24 ore, come indicato sul sito di Divine Box) permetteva l'acquisto di almeno due forme di formaggio (del valore di 20€ l'una) e le spese di spedizione.

I monaci si erano ritrovati in un momento di crisi, con le mucche dell'abbazia che hanno continuato a produrre latte nonostante non ci fossero clienti ad acquistare i prodotti. 

"Abbiamo provato a spiegare alle nostre 75 mucche di produrre meno latte, ma sembra che non ci abbiano capito", ha scherzato fratello Jean-Clause, responsabile delle vendite del monastero.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала