Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Prezzo del petrolio sale, sul timore che il blocco nel canale di Suez duri settimane

CC0 / PIxabay / Estrazione di petrolio negli USA
Estrazione di petrolio negli USA - Sputnik Italia, 1920, 26.03.2021
Seguici su
Il petrolio in questi ultimi giorni ha vissuto una fiammata a causa del blocco nel Canale di Suez, tuttavia le quotazioni erano dirette verso supporti sempre più bassi a causa dei nuovi lockdown europei.

Dopo un inizio mese sui massimi di periodo a 70,20 USD il petrolio Brent è poi sceso nelle settimane successive a 61,09 USD, ma la situazione nel Canale di Suez, dove la nave lunga 400 metri Ever Given della società Evergreen Marine Corporation ha ostruito con la sua massa l’intero canale, ha fatto risalire il prezzo del petrolio sui timori che la ripresa della navigazione possa richiedere addirittura settimane.

Risultano essere almeno 150 le navi rimaste bloccate sui due lati del Canale e il timore è che merci, prodotti grezzi e raffinati, possano restare lì bloccati.

Una prospettiva che ha fatto lievitare temporaneamente il prezzo del petrolio, compreso il Wti che, insieme al Brent, apparivano diretti verso nuovi livelli di supporto ancora più bassi a causa delle nuove chiusure in Europa che stanno minando la ripresa economica in questo 2021.

Milioni di barili passano per il Canale di Suez

La nave cargo Ever Given arenata sul Canale di Suez - Sputnik Italia, 1920, 25.03.2021
Canale di Suez, cargo bloccato traccia percorso a forma di pene - Foto, Video
Nel solo 2020 sono transitati attraverso il Canale di Suez 1,74 milioni di barili di greggio al giorno, mentre sono 1,54 milioni di barili al giorno i prodotti petroliferi raffinati come benzina e gasolio che passano per quella rotta, rappresentando il 9% del commercio mondiale. Lo riferisce la società di monitoraggio delle navi cisterna Kpler a Reuters.

Da questi pochi dati si comprende, quindi, quanto sia importante ripristinare in fretta la normale navigazione attraverso il Canale di Suez.

OPEC+ si riunisce l’1 aprile

L’1 aprile a Vienna si riunirà l’OPEC+, l’insieme dei Paesi OPEC e degli alleati. Secondo quanto riporta Reuters, ci si attende che dalla riunione ne esca un sostanziale mantenimento degli attuali bassi livelli di produzione del petrolio, a causa della situazione europea, dove i continui lockdown rimandano i tempi di una reale ripresa economica.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала