Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Università britannica al centro di critiche per voler erigere una statua a Greta Thunberg

© AP Photo / Matt DunhamGreta Thunberg
Greta Thunberg - Sputnik Italia, 1920, 25.03.2021
Seguici su
L'Università di Winchester, nel Regno Unito, sta affrontando critiche per la sua decisione di erigere una statua a grandezza naturale di Greta Thunberg entro la fine del mese.

L’idea dell’Università di Winchester per onorare l'adolescente attivista svedese, non è affatto piaciuta ai membri dell’Unione delle Università e dei Collegi (University and Colleges Union - UCU).

Nel suo account Twitter, l’UCU ha postato di aver presentato una mozione di censura sulla decisione di spendere 24.000 sterline (quasi 28mila euro) per una scultura dedicata alla Thunberg in questo contesto di "anni di austerità".

​L'UCU ha tuttavia chiarito di non avercela tanto con la persona, oggetto degli onori e delle attenzioni, o con la causa per la quale questa si batte ad essere ritenuta inappropriata.

"Per essere chiari: le nostre preoccupazioni riguardano la spesa e la trasparenza del processo decisionale dell'università, che sono state a lungo opache, non il soggetto in sé della statua", ha osservato il sindacato.

Le reazioni sui social

Sui social alcuni al contrario hanno avuto qualcosa da ridire anche riguardo al merito.

​I commenti raccolti dai media locali sono stati alternanti. "Che totale spreco di denaro", ha detto il residente locale Simon Dixon all'Hampshire Chronicle. “Totale spreco di denaro. Mi chiedo di chi sia stata l'idea brillante", ha aggiunto un altro lettore.

Altri erano più propensi a onorare la Thunberg, chiedendosi solo se avesse un legame con l'università.

"Ad essere onesti, Greta probabilmente ispira molte delle attuali generazioni di studenti ma non credo ci sia un forte legame con Winchester. Di solito le statue vengono erette in un determinato luogo per assonanza, eredità culturale, legami con quel luogo stesso”, ha citato The Chronicle una delle opinioni dei lettori.

Qualsiasi contraccolpo, tuttavia, non sembra possa influire sul destino della scultura, che era pronta già a metà del mese e dovrebbe essere svelata il 30 marzo, secondo l’autrice dell’opera, la scultrice Christine Charlesworth.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала