Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Triora mette in vendita le sue case a un euro, è boom di richieste per il Borgo delle streghe

© Foto : Comune Triora Triora, comune in provincia di Imperia
Triora, comune in provincia di Imperia - Sputnik Italia, 1920, 24.03.2021
Seguici su
Il sindaco parla di una risposta "inaspettata". Le visite al primo immobile a disposizione sono già iniziate e domani tocca a un gruppo di cittadini russi affascinati dal paesino.

Una casa a un euro in un antico borgo nel cuore dell’entroterra della Liguria, in collina, tra turismo, bellezze naturali, storia e leggende di streghe. Sarà stato questo mix di elementi che ha creato il grande entusiasmo scoppiato dopo l’annuncio del comune di Triora, provincia di Imperia, di mettere in vendita le case disabitate del suo centro storico a un euro.

“Abbiamo avuto una richiesta impressionante, inaspettata. In un solo giorno 40 mail e 150 telefonate per il primo immobile che abbiamo messo a disposizione a un euro e già alcune persone interessate ne hanno preso visione”, spiega il sindaco di Triora Massimo Di Fazio a Sputnik Italia.

Un progetto ha due obiettivi, illustrati dal primo cittadino ligure:

“Il primo è la riqualificazione del centro storico che per noi è il cuore del paese ed è molto importante. Il secondo obiettivo è quello di avere qualche residente in più”.

Tra i criteri per avere più punteggio nella graduatoria per l’aggiudicazione c’è anche la residenza nel comune di Triora.

“La residenza non è un criterio obbligatorio ma fa punteggio e speriamo che questo ci aiuti ad aumentare il numero dei residenti e che arrivino anche delle famiglie con bambini. Questo ci aiuterebbe a mantenere il nostro plesso scolastico, un elemento fondamentale vista la posizione, a 800 metri sul livello del mare e lontano dalla costa”, specifica Di Fazio.

Il bando è stato pubblicato il 18 marzo ed il termine ultimo per presentare le offerte è entro le ore 12 del 17 aprile 2021. L'iniziativa ha suscitato interesse anche a livello internazionale:

 

“Domani verrà anche un gruppo di russi per vedere la prima casa a un euro” - conclude il sindaco di Triora.

 

Il paese delle streghe

Il borgo ligure, famoso per le sue montagne, le vallate ma ancora di più per il suo soprannome, il “Paese delle streghe”, ha messo a disposizione il primo immobile.

E anche se il costo, un euro, è davvero simbolico, poi chi se lo aggiudicherà dovrà rispettare una serie di condizioni.

Le case, nel centro di uno dei “Borghi più belli d’Italia", bandiera arancione del Touring Club, dovranno essere messe in sicurezza entro sei mesi dalla data dell'atto di aggiudicazione e nel giro di quattro anni dovranno essere abitabili.

© Foto : Comune TrioraTriora, provincia di Imperia, mette al bando le case a un euro
Triora mette in vendita le sue case a un euro, è boom di richieste per il Borgo delle streghe - Sputnik Italia, 1920, 24.03.2021
Triora, provincia di Imperia, mette al bando le case a un euro
Il soprannome del paese è legato a una tragica storia risalente alla fine del Cinquecento quando alcune donne del posto furono accusate di stregoneria e furono protagoniste di un feroce processo, uno dei peggiori del genere in Italia.

I termini del bando

Secondo il bando pubblicato sul sito internet del comune ci sono alcuni elementi da rispettare oltre alle tempistiche di ristrutturazione degli immobili.

  • “Recupero e riqualificazione urbanistico‐edilizia degli immobili siti nel Comune di Triora con particolare riferimento a quelli ubicati nel centro storico del capoluogo e delle frazioni”, recita la nota.
  • Si prevede anche “l’eliminazione dei possibili rischi per la pubblica incolumità derivanti dal pericolo di crollo di alcune abitazioni fatiscenti”.
  • L’obiettivo è la “rivitalizzazione in particolare della parte storica del paese, restituendola alla sua funzione storica di centro propulsivo di vita, di cultura ed attività, favorendo l'insediamento abitativo di nuove 2/7 famiglie” ma anche “di attività turistico‐ricettive e di negozi o botteghe artigianali”, quindi anche attività commerciali.

La destinazione dell’immobile infatti può essere prima, seconda casa, struttura ricettiva, commerciale o artigianale, come prevede iol bando.

I precedenti

Il progetto delle case a un euro sta prendendo sempre più piede in Italia. Molti borghi che soffrono di spopolamento e degrado stanno giocando questa carta per ridare vita ai centri.

Uno dei primi borghi a lanciare l’iniziativa era stato Ganci, centro delle Madonie in provincia di Palermo.

Poi si sono uniti anche altri paesini dell’isola come Sambuca, Troina e Mussomeli.

In Puglia ha fatto parlare di sé Biccari e poi Caprarica.

Ha fatto il giro del mondo il caso di Ollolai in Sardegna, che oltre a mettere in vendita a un euro gli immobili ha creato un vero progetto per attirare residenti e anche smart worker. Ollolai Capitale punta sulla creazione di una vera e propria comunità nella comunità che attraverso laboratori e scelte condivise possa rivitalizzare il centro della Barbagia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала