Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“Ho visto cose che voi umani…”: ex direttore intelligence USA sul rapporto UFO da desecretare

© Foto : PixabayGli UFO
Gli UFO - Sputnik Italia, 1920, 24.03.2021
Seguici su
Piloti militari e i satelliti statunitensi hanno registrato "molti più" avvistamenti di oggetti volanti non identificati di quanti ne siano stati resi finora pubblici, ha detto l'ex direttore dell'intelligence dell’Amministrazione Trump, John Ratcliffe. In alcuni casi si tratta di fenomeni veramente “difficili da spiegare”, ha detto.

Indiscrezioni preziose dal punto di vista mediatico, quelle fatte trapelare dall’ex direttore dell’intelligence John Ratcliffe riguardo al prossimo rapporto del governo su “fenomeni aerei non identificati" atteso per giugno.

Un rapporto che secondo Ratcliffe documenterebbe avvistamenti precedentemente sconosciuti provenienti da "tutto il mondo".

"Francamente, ci sono molti più avvistamenti di quelli che sono stati resi pubblici finora", ha detto.

“Alcuni di questi sono stati declassificati. E quando parliamo di avvistamenti, parliamo di oggetti che sono stati visti da piloti della marina o dell'aeronautica militare, o che sono stati raccolti da immagini satellitari, che francamente mostrano situazioni difficili da spiegare, movimenti che sono ben ardui da replicare, tali per cui non ne avremmo la tecnologia, tipo viaggiare a velocità che superano la barriera del suono senza però un boom sonoro".

Attesa per la pubblicazione del rapporto

Il rapporto sugli UFO deve essere pubblicato entro l'inizio di giugno, in base a una clausola contenuta in un pacchetto di aiuti e spese Covid che era stato firmato da Trump prima di lasciare l'incarico.

Ratcliffe ha ricoperto per circa otto mesi la carica di direttore della United States Intelligence Community, l’ente federale che racchiude 17 agenzie e organizzazioni governative che si occupano di intelligence (prima tra tutte la CIA).

Quando viene individuato un fenomeno aereo non identificato, ha detto Ratcliffe, gli analisti cercano di spiegarlo come un potenziale disturbo meteorologico o altro spettacolo di routine.

"Cerchiamo sempre una spiegazione plausibile", ha detto Ratcliffe a Fox News. “A volte ci chiediamo anche se i nostri avversari dispongano di tecnologie più avanzate di quanto pensassimo. Ma ci sono casi in cui nonostante tutto non arriviamo a buone spiegazioni”, ha concluso, lasciando intendere che nel nuovo rapporto potremmo forse vederne delle belle.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала