Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

PD, questione di genere cruciale, una donna capogruppo alla Camera. Letta: "Ci rende più credibili"

© AFP 2021 / Eric PiermontEnrico Letta
Enrico Letta - Sputnik Italia, 1920, 23.03.2021
Seguici su
I democratici trovano l'accordo per eleggere una donna a capo dei parlamentari alla Camera. Intesa raggiunta durante l'assemblea tra deputati e segretario.

Il Pd si tinge di rosa e decide di riservare ad una donna il ruolo di capogruppo a Montecitorio. L'intessa è stata raggiunta, per una volta senza litigi, durante l'assemblea tra deputati e segretario. Ed è proprio Enrico Letta a chiedere maggior rispetto della parità di genere all'interno del partito, dopo i malumori sulla scelta dei ministri della nuova squadra di governo, tutti maschi. 

"Non possiamo accettare di avere tutti uomini ai nostri vertici. In Europa la questione di genere è cruciale, la diversità rende più credibili, moderne, innovative le classi dirigenti", ha detto Enrico Letta, secondo quanto riporta La Repubblica.

Nei giorni precedenti il segretario del PD aveva avanzato la proposta di riservare a due donne i ruoli di capogruppo alla Camera e al Senato, attualmente ricoperti rispettivamente da Graziano Del Rio e Andrea Marcucci.

In assemblea Del Rio ha dato la sua disponibilità a fare un passo indietro per andare incontro alle richieste di Enrico Letta, che ha ringraziato l'attuale capogruppo per la gestione del passaggio. 

"Dimostra che siamo un grande partito -ha commentato - Siamo qui perché abbiamo una responsabilità, verso il partito e il Paese. Voglio parlare il linguaggio della verità. Troverete in me un interlocutore aperto a tutti ma chiedo solo trasparenza e correttezza nei comportamenti. Datemi la possibilità di dimostrarlo". 
Посмотреть эту публикацию в Instagram

Публикация от Partito Democratico (@partitodemocratico)

Le elezioni avverranno nei prossimi giorni, non è ancora stata indicata né la data né i nomi delle candidate all'incarico. Secondo quanto si apprende da Repubblica, l'ex premier ha invitato ad una consultazione interna per delineare i diversi profili. 

"La divisione non è un pericolo. Le votazioni possono essere una ricchezza", spiega il segretario dem. L'unità con cui siamo usciti dall'Assemblea ha creato un'attes - prosegue - L'unità non è unanimità. Qualunque scelta farà sulla donna da eleggere  sarà per me la migliore, perché il rispetto dell'autonomia del gruppo è per me fondamentale".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала