Texas, museo delle cere rimuove statua di Trump: "ripetutamente presa a pugni da visitatori"

© REUTERS / Leah MillisПрезидент США Дональд Трамп
Президент США Дональд Трамп - Sputnik Italia, 1920, 20.03.2021
Seguici suTelegram
Il Museo delle cere in Texas del pronipote del famoso scultore Louis Tussauds ha rimosso dall'esposizione l'effige dell'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, dal momento che i visitatori la prendevano a pugni regolarmente.

Clay Stewart, manager della Ripley Entertainment, che possiede il Museo Louis Tussauds di San Antonio, in Texas, ha detto al San Antonio Express-News che la statua di cera di Trump era stata graffiata, picchiata e deturpata così tanto che hanno deciso di rimuoverla dalla vista al pubblico.

Ha notato che l'accanimento contro l'effige del tycoon è iniziato nell'estate 2020: al culmine della corsa presidenziale, è stata spostata nella hall, dove i cassieri potevano tenerla sotto controllo, tuttavia questo non ha trattenuto l'impeto di alcuni visitatori. La statua è ora in un deposito e probabilmente non verrà esposta fino a quando il museo non riceverà la statua di cera del nuovo presidente degli Stati Uniti Joe Biden, ha osservato Stewart.

"Abbiamo sempre avuto problemi con la sezione presidenziale, a prescindere dal presidente, che fosse Bush, Obama o Trump. Ci sono persone che li hanno presi a pugni. Le orecchie di Obama sono state strappate sei volte. Bush (junior ) è stato colpito al naso,"- ha detto un dipendente di Ripley Entertainment.

Secondo lui, la statua in cera di Obama è stata regolarmente inviata a Orlando, dove veniva restaurata. E a causa delle restrizioni anti-Covid, non c'erano abbastanza artisti per restaurare la figura in cera di Trump, pertanto è rimasta a San Antonio.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала