Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Speranza: ospedali sotto pressione per variante inglese, servono "misure e sacrifici"

© Foto : CC-BY-NC-SA 3.0 IT / Filippo AttiliMinistro della Salute Roberto Speranza
Ministro della Salute Roberto Speranza - Sputnik Italia, 1920, 20.03.2021
Seguici su
Il ministro della Salute è intervenuto ad un evento della Federazione italiana medici pediatri (Fimp), ribadendo che l'obiettivo prioritario è "piegare subito la curva".

Intervenendo ad un evento della Federazione italiana medici pediatri, Roberto Speranza ha difeso e spiegato la ratio delle nuove misure rigorose introdotte per contrastare la ripresa dei contagi di Covid, registrata in Italia nelle ultime settimane nonostante vada avanti la campagna di vaccinazione.

"In questo momento la maggior parte degli italiani vive in zona rossa. Siamo stati costretti ad assumere misure ancora rigorose che per quanto comportino ancora sacrifici per le persone sono l'unica carta che abbiamo per piegare nell'immediato questa curva e rimetterla sotto controllo".

Secondo Speranza, la variante inglese è responsabile delle criticità nella situazione epidemiologica nazionale per Covid.

"In questo momento ha rialzato il numero dei contagiati e la pressione sul Ssn aumentando nuovamente il numero di persone che non ce la fa".

Poi il titolare del dicastero della Salute ha rilevato l'importanza della velocizzazione della campagna di vaccinazione, così come ha ricordato gli sforzi e progressi della scienza contro il Covid sul fronte dei farmaci e delle terapie.

"Oggi abbiamo strumenti che prima non avevamo: i vaccini, ma anche gli anticorpi monoclonali e i farmaci che piano piano la scienza riesce a mettere a disposizione della comunità medica e del nostro servizio sanitario nazionale. Io penso che dobbiamo accelerare il più possibile sulla campagna di vaccinazione".

In Italia, secondo gli ultimi dati del ministero della Salute, complessivamente i casi di Covid sono stati 3.332.418, di cui 556.539 sono i positivi, 2.671.638 i guariti e 104.241 le vittime.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала