Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

28 marzo, torna l’ora legale. Non tutti gli orologi fan da soli

Orologio - Sputnik Italia, 1920, 20.03.2021
Seguici su
Si torna all'ora legale per dormire un'ora in meno e avere più luce durante il giorno. Meglio ricordarselo se si deve andare a lavorare e si usano i classici orologi da polso.

Segnatevi sul calendario la data di domenica 28 marzo perché si cambia l’ora per passare all’ora legale. Dovremo spostare le lancette degli orologi analogici avanti di una ora, mentre computer, smartphone, smartwatch e altri dispositivi elettronici lo faranno in automatico, ma non tutti.

L’orologio delle auto meno recenti, gli orologi con le lancette e tutti quei dispositivi non connessi ad una rete di telecomunicazione o internet, avranno bisogno di essere aggiornati manualmente.

Le lancette passeranno avanti di 60 minuti dalle ore 2.00 del mattino di domenica 28 marzo, alle ore 3.00 del mattino dello stesso giorno.

Il passaggio dall’ora solare, all’ora legale è quindi previsto nella notte tra sabato 27 e domenica 28 marzo.

Un’ora in meno, ma più luce alla sera

Dormiremo tutti un’ora in meno in Europa, ma in compenso avremo un’ora di luce in più alla sera. Le giornate ci sembreranno quasi infinite, con un sole che tramonta ben oltre le 20 di sera al suo massimo a metà giugno.

Il passaggio serve anche a farci risparmiare qualche migliaio di Kw/h di corrente elettrica a famiglia secondo le stime di volta in volta pubblicate su questa pratica.

Continueremo a cambiare l’ora in Europa?

Dal 2018 in Europa si discute della opportunità di effettuare o meno il cambio d’ora due volte l’anno: da ora solare a ora legale e viceversa.

Una legge ferma nel Parlamento europeo prevede che la pratica venga abolita, ma non si è mai giunti a una legge definitiva per i pareri contrastanti tra i membri dell’UE.

In Europa il passaggio di ora è molto utile ai Paesi come l’Italia che, data la loro posizione geografica, trovano un maggior vantaggio economico nell’effettuare il cambio d’ora, rispetto all’orario fisso tutto l’anno.

Ma non è lo stesso per i paesi nordici che volentieri farebbero a meno del cambio d’ora. La soluzione? Per ora il tema è in stand by, l’Europa ha altri problemi ben più gravi a cui pensare, ma non è detto che alla fine non si scelga la via degli orari differenziati, creando così delle fasce orarie all’interno dell’UE.

Intanto, ricordiamoci di spostare in avanti di 60 minuti le lancette degli orologi domenica 28 marzo 2021.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала